GAZZETTA – MI CHIAMO MEXES E RISOLVO I PROBLEMI

GAZZETTA – MI CHIAMO MEXES E RISOLVO I PROBLEMI

Commenta per primo!

Philippe Mexes (fonte foto: www.giornalettismo.com)
Philippe Mexes (fonte foto: www.giornalettismo.com)
La stagione di Philippe Mexes ha dell’incredibile, meriterebbe una nomination ai prossimi Oscar. Come ogni eroe cinematografico che si rispetti ci sono alti e bassi: un inizio in cui si sente titolare, ma in cui colleziona solamente 5 tribune e 4 panchine in 9 partite. Poi l’occasione: la moria di difensori che gli consentono di giocare contro la Sampdoria e risultare uno dei migliori in campo. In seguito c’è il periodo di follia, quando prende per il collo Mauri della Lazio ed è costretto a rimanere a guardare per 4 partite. Poi la redenzione, che lo porta al gol salva panchina contro il Cagliari. E di gol importanti, come riportato oggi da “la Gazzetta dello Sport”, con la maglia del Milan ne ha fatti tanti: in primis quello da 30 milioni di euro contro il Siena che ha permesso ai rossoneri di entrare in Champions League, poi la rete in rovesciata contro l’Anderlecht che ha fatto qualificare il Milan con un turno di anticipo e quella che ha contribuito a salvare la panchina di Seedorf la scorsa stagione contro la Fiorentina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy