GAZZETTA – LA STRANA SERATA DI KAKA’, ESCE E IL MILAN RIMONTA

GAZZETTA – LA STRANA SERATA DI KAKA’, ESCE E IL MILAN RIMONTA

FBL-ITA-SERIEA-MILAN-TRAININGGazzetta.it ha analizzato la prestazione dell’uomo più atteso di Torino-Milan, Ricardo Kakà: ” Il brasiliano è frenesia, amore, follia. O lo ami o lo ami. Anche i titosi granata durante il riscaldamento gli concedono applausi. Poi si comincia. Trotterella. SI guarda attorno. Riscalda i motori e parte. Il primo vero pallone lo tocca al 5′ quando dal limite cerca la porta, ma rimedia un angolo per una deviazione. Ricardo non è ancora Kakà, ma al 16′ quando conquista la palla giusta vola sulla fascia sinistra; la falcata è inconfondibile, l’accelerazione così così; lo raddoppiano, ma lui trova il varco per il cross. In area ha visto Balotelli che però non ci arriva. Kakà è arrugginito, è circondato e blindato: Ventura lo intrappola in un marcatura feroce. Un po’ Vives, un po’ Moretti. Chi capita, insomma. Ma come può fare la differenza in una squadra che gioca male e subisce la furia del Toro? Al 45′ del primo tempo Montolivo si ferma; problema ai flessori; meglio non rischiare. Il capitano esce e gli cede la fascia.Ma al 2′ della ripresa il Toro passa. Meritatamente. Ricardo allora prende per mano la squadra; parte da posizione più arretrata. Ah, avesse un paio di chilometri in più nelle gambe! Nel marasma generale, nel tentativo di riacciuffare il Toro, il brasiliano alterna tecnica e gioco sporco, ma al 25′, dopo un tiro disperato in gradinata, Ricardo chiede il cambio. Non ne ha più; soprattutto dopo un colpo duro a una caviglia. Si sapeva. Lo sostituisce Birsa. Il tempo per accomodarsi in panchina e assistere al capolavoro di Cerci. Ma per gioire quasi incredulo per il finale sotto il marchio di Balotelli. Alla fine il 6 è politico: Ricardo, arriveranno tempi migliori.(Gaetano De Stefano)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy