GAZZETTA – JUVE SUPERIORE. PIPPO, QUESTA SI PERDONA

GAZZETTA – JUVE SUPERIORE. PIPPO, QUESTA SI PERDONA

Filippo Inzaghi (fonte foto: www.calcioblog.it)
Filippo Inzaghi (fonte foto: www.calcioblog.it)
Differenza abissale in campo tra Juve e Milan. Questa la lettura della Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina. Tatticamente, i rossoneri reggono bene e giocano meglio rispetto alle precedenti partite. Tecnicamente, però, i bianconeri sono nettamente superiori. Pogba, Marchisio e Vidal ridicolizzano Muntari ed Essien. Pronti via e Inzaghi spiazza tutti, puntando sul pressing alto anziché sulla difensiva e le ripartenze, come sin qui nel campionato. Ma la difesa attuale non è quella di Baresi e Maldini e così la Juve punisce in contropiede e dopo il pareggio di Antonelli, torna il ‘solito’ buio.Numeri alla mano, il confronto non è impietoso: affermazione che soddisfa in parte Inzaghi: 52%-48% il possesso palla per i bianconeri, mentre la supremazia del campo è in favore degli ospiti. Milan mai così male dal 1984, con cinque sconfitte consecutive contro la Juve: a quel tempo c’erano però pronti ad emergere giovani interessanti come Maldini, Tassotti o Baresi. Ora, una squadra costruita da soli parametri zero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy