GAZZETTA – INTER-MILAN, PROVE D’EXPO: IL PADIGLIONE PAZZO E QUELLO ISOLATO

GAZZETTA – INTER-MILAN, PROVE D’EXPO: IL PADIGLIONE PAZZO E QUELLO ISOLATO

Jeremy Menez (acmilan.com)
Jeremy Menez (acmilan.com)
In vista del derby di domani sera, La Gazzetta dello Sport, in edicola stamattina, si è divertita a simulare dei probabili padiglioni di Inter e Milan all’interno della fiera Expo. Lo slogan dell’evento internazionale di Milano, come ricordiamo, sarà: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Ecco perché la gazzetta ha voluto simulare i padiglioni del derby milanese. Dopo aver presentato i primi quattro (Eccoli), andiamo a vedere gli altri.PADIGLIONE SLAVO – Padiglione tutto nerazzurro. Il piatto forte è il gulasch. A cucinarlo saranno Handanovic e Khrin (sloveni), Vidic e Kuzmanovic (serbi), Brozovic e Kovacic (croati). Di questi, però, non tutti partiranno titolari questa sera.PADIGLIONE FRANCIA – Uno dei padiglioni più pazzi. Sapete perché? A guidarlo saranno Jeremy Menez e Philippe Mexès. Il primo, in alcune occasioni, va fuori di testa. Il secondo, invece, non passa il pallone neppure per sbaglio. Anche se, grazie ai 16 gol siglati finora, ha quasi ragione a giocare da solo. Ma, d’altronde, sono francesi. Non si sa mai come vanno presi.PADIGLIONE ITALIA – Una volta era il derby di Mazzola e Rivera, di Baresi e Bergomi – precisa la rosea -, oggi invece sarà quello di D’Ambrosio e Ranocchia nell’Inter, Abate, Antonelli, Poli e Bonaventura nel Milan. Gli unici sei che dovrebbero scendere in campo. Insomma, niente a che vedere con gli italiani citati prima. Ah, il piatto forte, ovviamente, spaghetti con vari sughi.PADIGLIONE COSTA D’AVORIO – In quest’ultimo padiglione, Assane Gnoukouri si ritroverà da solo. Domani sera, infatti, il giovane di scuola Inter farà il suo debutto. Il suo, con il piatto forte che è il kedjenou, sarà un padiglioncino isolato, ma a volte nei piccoli ristornati si mangiano i piatti migliori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy