GAZZETTA – ABATE: “VOGLIO CHIUDERE LA CARRIERA AL MILAN. CON HONDA GRANDE AFFIATAMENTO! TORRES? CHE ESEMPIO”

GAZZETTA – ABATE: “VOGLIO CHIUDERE LA CARRIERA AL MILAN. CON HONDA GRANDE AFFIATAMENTO! TORRES? CHE ESEMPIO”

Commenta per primo!

Ignazio Abate (Fonte foto: www.vavel.com)
Ignazio Abate (Fonte foto: www.vavel.com)
Nella lunga intervista rilasciata a “la Gazzetta dello Sport” in edicola oggi, Ignazio Abate ha parlato, tra le altre cose, anche del suo futuro e del rapporto con i suoi compagni.Sull’interessamento della Juventus: “La mia priorità è il Milan: lo aspetterò finché potrò. Questa è casa mia, anche se so che nel calcio ci si può separare. Io voglio restare e chiudere qui la carriera. Non riesco a vedermi con un’altra maglia addosso, almeno in Italia: al massimo andrei all’estero. Ma il momento di salutarci non è arrivato. Quando arrivo a Milanello mi emoziono ancora”.Sul rapporto con Ibra: “Di Ibra ero e sono amico. Ci sentiamo spesso e mi dispiace che non può giocare per un problema al tendine. Sentirmi sottovalutato? Certe voci non le capisco: sta alla sensibilità e all’intelligenza di ciascuno valutare le cose nel modo opportuno. Io so di poter andare in giro a testa alta, mi sono sempre comportato da professionista, ho pensato solo a lavorare e mi merito le soddisfazioni attuali”.Sulla catena con Honda e sul Milan offensivo: “Con Keisuke ho un grande affiatamento. Cerchiamo di metter in pratica quello che ci chiede l’allenatore. Abbiamo mentalità offensiva, ma sappiamo che Inzaghi vuole equilibrio e ci adattiamo alla varie situazioni della partita senza perdere la nostra identità”.Su Fernando Torres: “Non credo che Nando stia facendo male. I suoi movimenti sono sempre funzionali alla squadra. E poi è un grande professionista e un esempio per tutti: ci mette il cuore”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy