GALLIANI: “TORRES FRENATO DALLA CAVIGLIA, DE SCIGLIO? GLI ALTI E BASSI CAPITANO. MONTO PUNTA IL DERBY”

GALLIANI: “TORRES FRENATO DALLA CAVIGLIA, DE SCIGLIO? GLI ALTI E BASSI CAPITANO. MONTO PUNTA IL DERBY”

Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan
Adriano Galliani (Fonte foto: ilgiorno.it)
Prima di lasciare Milanello l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani si è fermato a parlare con la stampa. Tantissimi i temi toccati a cominciare dal cinquantesimo compleanno di Marco Van Basten: “Il presidente Berlusconi l’ha cercato per fargli gli Auguri, ma ha il telefono staccato. Io continuo a guardare remix di Van Basten e più mi emoziono e più mi piace! L’ultima partita è stata Ancona nel 1993, sono passati più o meno 20 anni. lui era un immenso centravanti. Van Basten sembrava avesse una mano al posto del piede”.Così invece sui temi caldi di questi giorni, a cominciare dal caso Pazzini, esploso ieri: “Con Pazzini ci siamo parlati e ció che ci siamo detti è una cosa interna”. De Sciglio e Diego Lopez: “De Sciglio è un buon giocatore e ha alti e bassi come tutti ma non è in difficoltà. Diego Lopez è in rampa di lancio ma non faccio io le formazioni, deciderà il Mister”.Fernando Torres: “Io credo che il problema alla caviglia abbia frenato Torres, deve crescere ma fa i movimenti giusti. Il movimento che ha fatto in occasione del gol di Honda su assist di El Shaarawy un altro giocatore egoista non avrebbe fatto il suo movimento”.La visita di Berlusconi: “Il presidente Berlusconi parla prima con la squadra poi ci si siede al tavolo, oggi c’erano anche Tassotti e Maldera e si parla di calcio. Il presidente Berlusconi è sempre positivo, ha parlato alla squadra ha dato 7 alla squadra e 8 all’allenatore. Il consiglio è quello di fare gol, il presidente ha la capacita di stimolare e portare positività”.La classifica: “Siamo sette squadre in un punto e la Fiorentina a 13 punti, è un campionato molto equilibrato. Il Milan sta facendo bene e la classifica è molto corta”.Il recupero di Montolivo: “Puó fare tutto e poi mancano 25 giorni al derby, quindi vediamo dipende da che condizione di forma avrà” e quello di Bonaventura: “Sta molto meglio ma deve stare due giorni in casa pur non avendo nulla ma è giusto che faccia 48 ore tranquillo in casa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy