GALLIANI SU ANCELOTTI: “VI RACCONTO COME LO COMPRAMMO E COME ARRIVO’ DA GIOCATORE. CI HA CAMBIATO LA VITA”

GALLIANI SU ANCELOTTI: “VI RACCONTO COME LO COMPRAMMO E COME ARRIVO’ DA GIOCATORE. CI HA CAMBIATO LA VITA”

Ancelotti e Galliani (fonte foto: static.sky.it)
Ancelotti e Galliani (fonte foto: static.sky.it)
Grandi elogi per Adriano Galliani. Il mittente? Carlo Ancelotti, attuale allenatore del Real Madrid, impegnato nel Mondiale per Club, e storico calciatore-allenatore rossonero: “Non posso che augurargli buona fortuna per il Mondiale per Club. Ha l’abbonamento per vincere, anche se dissi che l’aveva ai secondi posti quando firmò per noi. Un aneddotto su quando arrivò? Cera Therim, avevamo perso a Torino con errore di Pippo dal dischetto. Ancelotti stava per firmare a Parma, me lo disse lui qualche giorno prima, quando ci sentimmo per altre motivazioni. Dopo la sconfitta, parlai con Berlusconi e optammo per il cambio. Chiamai Carlo, avrebbe firmato in Emilia il giorno dopo. Mi fiondai a casa sua e lo bloccai: arrivò a Milano e… il resto si sa. Spero che Inzaghi lo imiti, sono diversi, ma possono fare strade simili. Sono legatissimo a due allenatori: Sacchi e Capello, visto il loro amore per il Milan. Ancelotti calciatore lo volle Sacchi a tuti i costi. Dopo l’ok del presidente, arrivo al residence, salgo in camera e con lui chiudo subito l’accordo. Lui si separò dalla Roma, fece le visite e con un aereo del presidente arrivammo a Milano. Lì iniziò la sua avventura. Carlo ha cambiato la nostra vita”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy