GALLIANI A MC: “AMAREZZA PER LE OCCASIONI DI ELSHAA E POLI, MA SIAMO IN CRESCITA”

GALLIANI A MC: “AMAREZZA PER LE OCCASIONI DI ELSHAA E POLI, MA SIAMO IN CRESCITA”

Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan
ultimouomo.it
L’ad rossonero Adriano Galliani è intervenuto ai microfoni di Milan Channel al termine del derby: “Se Poli calcia col sinistro segna, e quella traversa di El Shaarawy.. Avevamo quattro assenze importanti, quattro titolari. Le emozioni sono violente, ma guardo le cose positive, il bicchiere mezzo pieno: benissimo Rami e De Sciglio, in netta crescita, ma anche Mexes, Zapata, Bonaventura e Honda quando è entrato. Guardiamo al futuro con fiducia, vincendo saremmo a due punti dal terzo posto, contando i pari degli altri e questo fa aumentare l’amarezza. Il presidente? L’ho sentito, è soddisfatto. La gara è stata equilibrata, a noi le occasioni più limpide. Pure loro hanno colpito la traversa con Icardi, ma quella di El Shaarawy era più limpida. Io però ho l’occhio da milanista, non sono il giudice più adatto, e ho ancora in mente la palla di Poli…”.Sul gol di Menez: “Serve grande tecnica, bravo anche El Shaarawy nel cross, poi bisogna sapere come mettere il piede lì, altrimenti il pallone lo spedisci al terzo anello”.Su Diego Lopez: “Grande portiere e ha anche piedi buoni. Resta sempre in piedi e così mette in difficoltà gli attaccanti. Molto importante, un portiere di livello internazionale”.Sulla rimonta subita: “Non abbiamo subito molto, siamo migliorati molti in difesa. Un gol si può prendere, ma credo che stiamo crescendo”.Sulle somiglianze con la stagione 2012-2013: “Non faccio previsioni, ma abbiamo fatto bene con questo modulo. L’abbiamo preparato in una sola settimana. Ora con i rientri di Abate, De Jong e Montolivo questo modulo ci aiuterà”.Un ultimo pensiero: “La traversa di El Shaarawy e la palla di Poli a 30 secondi dalla fine mi restano negli occhi, me ne vado a casa così, ma domani apprezzerò il punto. Domenica c’è una gara importante, arriva l’Udinese e poi ci saranno Genoa, Napoli e Roma: bisogna stare in campana”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy