GABRIEL: “FUTURO? E’ NELLE MANI DI DIO”

GABRIEL: “FUTURO? E’ NELLE MANI DI DIO”

Gabriel (fonte foto: www.italianfootballdaily.com)
Gabriel (fonte foto: www.italianfootballdaily.com)
“Il mio futuro? È nelle mani di Dio”, cosi Gabriel, portiere 22enne del Milan, chiude la sua intervista al Corriere della Sera. Il ragazzo, ora in prestito al Carpi, sta facendo un’ottima stagione e il prossimo anno potrebbe tornare a Milanello. Aspettando il futuro, però, nel frattempo confronta la sua storia a quella di Dida, anche se il suo idolo è un altro: “Dida ha fatto la sua storia, io ho il mio percorso. Dopo il Lugano e il Corinthians vinse tutto rientrando a Milano. A settembre la società mi consigliò di andare a giocare per crescere. Fu preso Diego Lopez e con Galliani decisi di andare a giocare con continuità in un altro club. Idolo? Da ragazzo ammiravo Kakà: era un leader silenzioso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy