FU YIXIANG A TL: “MILAN? INVESTIREMO SU STADIO E MERCATO. ECCO IL PROGETTO”

FU YIXIANG A TL: “MILAN? INVESTIREMO SU STADIO E MERCATO. ECCO IL PROGETTO”

Fu Yixiang, vice presidente della Camera di Commercio Italia-Cina (Fonte: www.china-italy.it)
Fu Yixiang, vice presidente della Camera di Commercio Italia-Cina (Fonte: www.china-italy.it)
Il vice presidente della Camera di commercio Italia-Cina, Fu Yixiang, a Tele Lombardia, ha parlato di Milan e sulle trattative per l’acquisizione di quote del club: “In Cina c’è molto interesse per il Milan, dato che è uno tra i club più amati nel nostro paese. La popolarità dei rossoneri è enorme, come tutti gli investimenti cinesi fatti nell’ultimo periodo la testa e il braccio rimarrebbero comunque italiani. I nomi accostati al Milan sono tutti personaggi molto ricchi, come Zong che è uno dei più facoltosi di tutta la Cina. Le trattative? Il governo cinese non interferisce, nelle riforme ha parlato di calcio, quindi gli imprenditori sono legittimati a percorrere questa strada. Le disponibilità economiche ci sono, ma le alti cifre fanno comunque riflettere. L’acquisto di per se non sarebbe un problema, ma forse mantenere i costi del Milan, come di un altro club, è difficile. Sono tanti gli imprenditori che mi hanno richiesto l’interessamento per le quote rossonere, c’è bisogno di una cordata per assicurare al Milan un futuro florido. L’obiettivo è portare 10mila tifosi cinesi del Milan a ogni partita. La squadra rossonera deve tornare al top, come alla gloria passata, un club ai vertici: anche se acquistassimo il Milan, vorremmo Berlusconi come presidente onorario, e anche tutti i dirigenti, sono importanti le teste italiane. Noi veniamo dall’esterno, non sapremmo guidare da soli una macchina così formidabile. L’investimento di un miliardo di euro, presuppone un programma a lungo termine e solido, soprattuto dal punto di vista economico. La cifra investita non andrebbe solo alla vecchia proprietà, ma anche allo stadio e al mercato di rafforzamento della squadra. Il nostro obiettivo è ridare valore al Milan, non solo fare affari. Con quali tempi? Non so molto di calcio, ma il mio ruolo di intermediario presuppone un dialogo con la famiglia Berlusconi ed investire già dalla prossima stagione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy