FOCUS PM- DIFESA: QUALCOSA E’ CAMBIATO. I DATI CHE LO DIMOSTRANO

FOCUS PM- DIFESA: QUALCOSA E’ CAMBIATO. I DATI CHE LO DIMOSTRANO

larepubblica.it
larepubblica.it
Appena un gol in tre partite (quello costato la sconfitta settimana scorsa contro il Genoa). E’ questo il dato che più fa sorridere Pippo Inzaghi, perché se gli infortuni di Abate, De Sciglio e Alex (trequarti della difesa titolare) facevano presagire il peggio per la squadra di Inzaghi, le prestazioni degli ultimi match hanno invece dimostrato il contrario.Una difesa solida ha ieri sera retto sotto i colpi di gente come Higuain, Callejon e Mertens che non sono riusciti a violare la porta rossonera, grazie anche al grande contributo dei centrocampisti (su tutti De Jong che davanti alla difesa è una vera diga). Merito in gran parte va ad uno strepitoso Diego Lopez che tra i pali ha dato certezza al reparto superandosi in alcuni interventi. Ma a sorprendere davvero è sicuramente Philppe Mexes che, certo complici i numerosi infortuni, dal debutto stagionale contro la Sampdoria lo scorso 8 novembre non ha più abbandonato il campo. Il francese è stato indicato dallo stesso Inzaghi quale ‘esempio di questo Milan’ che rinasce dalle sue ceneri. E in coppia con Adil Rami (anche se ieri uscito infortunato nel secondo tempo) funziona a meraviglia. Nelle ultime tre gare contro Udinese, Genoa e Napoli, i tiri concessi sono stati in totale 23, di cui soltanto 12 nello specchio della porta. E’ chiaro che difesa solida significhi punti: tolta la sconfitta a Genova, il Milan è balzato in avanti di sei punti e si trova ora a -2 lunghezze dal terzo posto.Le uniche note che probabilmente stonano sono le prestazioni dei terzini: da un lato c’è Bonera che svolge il suo compito senza mai spingersi oltre, mentre dall’altro troviamo Armero che per caratteristiche più si adatta alla fase offensiva che non a quella difensiva. Per il momento Inzaghi sembra aver trovato quel briciolo di continuità tanto agognata, ma il match dell’Olimpico contro il secondo miglior attacco del campionato sarà un difficile banco di prova.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy