FIORENTINA-MILAN, TUTTO GIOCATORI: TRA RAMMARICO E SPERANZA

FIORENTINA-MILAN, TUTTO GIOCATORI: TRA RAMMARICO E SPERANZA

Keisuke Honda nella partita contro il Chievo (Fonte: united11.nexoneu.com)
Keisuke Honda nella partita contro il Chievo (Fonte: united11.nexoneu.com)
La sconfitta contro la Fiorentina, maturata nel finale di partita, ha lasciato il segno in tutto l’ambiente rossonero. A testimoniarlo, come se ce ne fosse bisogno, anche le parole dei protagonisti nel post partita. La squadra è sembrata soddisfatta della prestazione, ma molto amareggiata per il risultato, come ha sottolineato Mattia Destro: “Peccato per il risultato, abbiamo fatto un’ottima gara contro una grandissima squadra che ha dimostrato di essere in forma”.Della stessa idea è parso Marco Van Ginkel che però ha voluto guardare positivamente al futuro: “Dobbiamo continuare a crederci. Ci sono ancora dei match, possiamo fare ancora punti e ancora gol”.Di avviso leggermente diverso Keisuke Honda, il giapponese è parso più amareggiato e soprattutto più realistico sulla partita e sulla stagione del Milan, stagione segnata da cali di concentrazione quasi inspiegabili: “Non sono contento della partita di stasera, dovevamo vincere ed essere concentrati[…]Dobbiamo cambiare mentalità, è una nostra responsabilità. Dobbiamo rimanere uniti”.Infine c’è Suso, lo spagnolo ha commentato su Twitter con un messaggio davvero difficile da comprendere e che lascia aperte diverse interpretazioni. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy