ESCLUSIVA PM – FORMIGONI: “MILAN, CHE TRISTEZZA. INZAGHI E’ ALLO SBARAGLIO, NON VORREI UN THOHIR ROSSONERO”

ESCLUSIVA PM – FORMIGONI: “MILAN, CHE TRISTEZZA. INZAGHI E’ ALLO SBARAGLIO, NON VORREI UN THOHIR ROSSONERO”

Commenta per primo!

Fonte: www.linkiesta.it
Fonte: www.linkiesta.it
Abbiamo contattato in esclusiva Roberto Formigoni, presidente della commissione agricoltura al Senato, ex governatore della Lombardia, da sempre tifosissimo del Milan.Di seguito l’intervista completa:Da 1 a 10, quanto è tifoso del Milan? 100! Io sono tifoso del Milan fin dal seno di mia madre. Ho seguito il Milan sempre, quando ha vinto e quando ha perso, fino in SERIE B. La storia del Milan è fatta di grandi gioie e amarezze terribili. Quali ricorda, in particolare? Ricordo quel 20 Maggio 1973, la “fatal Verona”, ricordo ogni minuto, ogni istante di quella immeritata vittoria della Juventus! Una somma ingiustizia della Lega Calcio, che impedì di rinviare la partita, dopo che il Milan aveva tenuto alta la bandiera italiana contro il Leeds, con una battaglia sotto la pioggia. Erano esausti, li fecero giocare ugualmente. E poi sappiamo com’è andata.E oggi?Oggi è una tristezza! Uso la parola “malinconia”. E’ uno dei momenti più difficili della storia del Milan.Di chi è la colpa? Le colpe sono da ripartire. Con tutto il rispetto per Berlusconi e per quello che ha fatto per il Milan c’è una evidente responsabilità della società. Hanno fatto una scommessa che non poteva essere vincente. Hanno mandato allo sbaraglio uno dei nostri ex giocatori migliori, Pippo Inzaghi, senza esperienza, senza formazione. Non si può pensare che uno che è stato un grande giocatore sia immediatamente un grande allenatore. Ha bisogno di fare esperienza, dopo solo un anno alla guida della Primavera. L’avevano fatto l’anno scorso con Seedorf. E quando io sento che, in caso di esonero di Inzaghi, verrebbe chiamato Brocchi mi vengono i brividi!Solo la società, quindi?Io sono convinto che la stessa squadra, nelle mani di un allenatore esperto potrebbe rendere molto di più. Non c’è uno schema, né in attacco né in difesa. Continuiamo a prendere goal assurdi, come contro il Verona. Prendiamo goal ogni calcio d’angolo!E poi la politica degli acquisti. Come si fa a non capire che la prima cosa di cui abbiamo bisogno è di un faro a centrocampo? Continuiamo a prendere attaccanti e a bruciarli, è assurdo! Torres, Niang… Dalle altre parti rendono. Destro alla Roma era poco utilizzato, però quando entrava faceva sfracelli. Qui è già immalinconito…Dicono che ci sia Montolivo come faro del centrocampo…Montolivo è un bravo ragazzo, però non ci siamo. E’ molto sopravvalutato! Chi lo ha designato come erede di Pirlo ha bestemmiato in Chiesa! Non è il suo mestiere quello di illuminare il centrocampo. Lui può dare una mano al centrocampo quando ci fosse uno come Pirlo. Aver mandato via Pirlo è incredibile! Dicevano che tanto avevano Van Bommel. Come si fa? Van Bommel non è Pirlo. Ripeto: malinconia! Impossibile prendersela con Berlusconi che negli ultimi trent’anni ha fatto straordinarie cose, però…Lei che lo conosce bene pensa che Berlusconi venderà il Milan?    Io mi auguro che questa sacrosanta assoluzione di Berlusconi che è venuta pochi giorni fa dalla Cassazione, perché è sacrosanta, serva a ridargli un po’ di serenità e di lucidità anche per il Milan. Berlusconi è uno che di calcio ne sa moltissimo. Quando ha dato il suo occhio al Milan ha sempre fatto scelte grandiose, come l’acquisto degli olandesi e altro. E’ uno che di calcio se ne intende veramente. Speriamo dia un occhio lucido al Milan, dopo questa assoluzione, perché servono interventi in profondità.Però venderà o no?    Io vedrei bene l’ingresso in società di soci con disponibilità di capitali. Quindi ben vengano i cinesi, i thailandesi, gli svizzeri, chiunque sia, purché immettano denaro fresco. Servono duecento, trecento milioni che ci permettano di rifondare totalmente la società. Passare totalmente la società, però, mi auguro di no.Noi riteniamo che, facendo oggi una Due Diligence, il valore che ne uscirebbe sarebbe molto inferiore a quelli ipotizzati da chi, come Repubblica, ha insistito sulla vendita del pacchetto di maggioranza del Milan. A noi sembra improbabile, quindi, la cessione di una quota superiore al 30%…      Questo non lo so. Io preferisco avere Berlusconi sulla tolda di comando, perché in Italia ci sono pochissime persone che capiscono di calcio come lui. Quindi preferisco che rimanga e che trovi soci con denaro fresco da investire immediatamente nel mercato. Con tutto il rispetto per Thohir io non vorrei un Thohir rossonero! La soluzione Inter a me non convince. Era meglio Moratti.Molti dei leader politici che dominano la scena oggi sono milanisti, oltre a Lei e Berlusconi, i vari Salvini, Maroni… Che squadra schiererebbe?Per schierare un centrodestra milanista serve una linea politica convincente. L’Italia è un Paese di moderati, di centrodestra, non di destra. Quindi lascerei in panchina Salvini, perché gioca troppo sulla destra. Serve una regia al centro.Lunedì c’è Fiorentina – Milan. E’ un derby con Renzi?Chapeau alla Fiorentina! Quando una squadra perde le due punte titolari, come Gomez e Rossi, non è facile. Purtroppo a San Siro all’andata, dopo il goal di De Jong, ci hanno raggiunto per un nostro errore. Lunedì firmerei per lo stesso risultato, però, anche se nel mio cuore coltivo sempre la speranza che prima o poi Inzaghi ci regali un grande risultato in trasferta contro una squadra forte. Ne abbiamo bisogno, altrimenti noi tifosi ci immalinconiamo.Andrea Bricchi(Twitter: @andreabricchi77).  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy