DIFESA IN EMERGENZA, UN ACQUISTO IN PIÙ SAREBBE STATO UTILE

DIFESA IN EMERGENZA, UN ACQUISTO IN PIÙ SAREBBE STATO UTILE

Galliani e AllegriTutti infortunati o meglio, quasi tutti. Il reparto difensivo ora piange e paga le scelte della società, la quale ha preferito rinforzare un attacco già ben fornito invece di provare ad acquistare un difensore di qualità che avrebbe alzato il livello della squadra. Dopo soli otto giorni dalla fine del mercato Galliani forse si starà mangiando le mani perchè proprio lui aveva pensato per primo che la difesa fosse bisognosa di innesti. Esaminando la situazione medica degli indisponibili, possiamo notare che Abate dovrà star fermo una decina di giorni, Bonera ne avrà ancora per un mesetto, Silvestre soffre di una meniscopatia mediale dovuta ad un trauma distorsivo e De Sciglio si dovrà operare al menisco del ginocchio sinistro, che lo terrà fuori dal rettangolo verde per più di un mese. A Torino dunque si opterà per una difesa quasi tutta nuova e che vedrà nei suoi interpreti centrali i soliti Mexès e Zapata, sulla sinistra uno tra Emanuelson e Constant e a destra il possibile spostamento di Zaccardo nel ruolo non inedito di terzino. Rimane poi in auge l’ipotesi di un arretramento di Andrea Poli, lui sì neofita della corsia destra difensiva. Probabilmente un acquisto in più nella sessione estiva di mercato avrebbe messo il Milan al riparo da situazioni d’emergenza di questo tipo. Anche se con il senno di poi…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy