DIEGO LOPEZ, IL NUMERO 1 SEI TU

DIEGO LOPEZ, IL NUMERO 1 SEI TU

Diego Lopez ferma Icardi (repubblica.it)
Diego Lopez ferma Icardi (repubblica.it)
In un derby in cui di certo i giocatori non hanno brillato per qualità e gioco messi in campo, tra i pali rossoneri ha invece dimostrato tutte le sue doti Diego Lopez, che non a caso è un ex Real Madrid. Sicuro sulle uscite alte (con cui l’Inter continuava inspiegabilmente ad insistere), il portiere spagnolo ha dato sicurezza all’intero reparto, che pareva, sulla carta, dover fare acqua da tutte le parti. E invece a combinare il disastro è stato il centrocampo: pallaccia arretrata di Muntari su cui si fionda Icardi che di esterno destro fallisce il gol. Il merito? Proprio del numero uno rossonero che, con grande reattività, allunga la gamba sinistra ed intercetta il pallone che stava per finire sul secondo palo.Sfortunato invece in occasione del gol subito nel secondo tempo. Il tiro di Obi è si preciso, ma di certo non potente e quindi prendibile. Diego Lopez non vede però partire il tiro, oscurato dalle gambe dei difensori centrali, e parte in ritardo. Ringrazia poi la sorte sul tiro di Icardi al volo nel secondo tempo che accarezza la traversa. Per un attimo ha tenuto tutti i tifosi con il fiato sospeso quando, nel tentativo di recuperare un pallone lanciato dai nerazzurri e con Icardi in pressione, ha fermato il pallone con le mani in scivolata sulla linea dell’area di rigore. Un rischio non da poco, che testimonia la sicurezza del giocatore.E anche i complimenti di Adriano Galliani nel post- partita sono tutti per lui: “Diego Lopez? E’ un grande portiere, ha piedi buonissimi. Resta sempre in piedi e un portiere così mette l’attaccante in difficoltà. E’ un portiere di livello internazionale”. I pochi applausi di San Siro erano tutti per lui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy