DI BIAGIO: “SI AGLI ORIUNDI, A PATTO CHE LA NOSTRA NAZIONALE NON SIA DI RIPIEGO”

DI BIAGIO: “SI AGLI ORIUNDI, A PATTO CHE LA NOSTRA NAZIONALE NON SIA DI RIPIEGO”

Commenta per primo!

Franco Vazquez e Paulo Dybala, attaccanti del Palermo - fonte www.si24.it
Franco Vazquez e Paulo Dybala, attaccanti del Palermo – fonte www.si24.it
Negli ultimi giorni è nata una polemica sugli oriundi dopo le convocazioni in azzurro di Vazquez e Eder.  Le parole di Mancini, in cui affermava che nella Nazionale italiana dovessero esserci solo giocatori italiani, ha scatenato molte risposte. Sulla questione è intervenuto anche l’allenatore dell’Under 21 Gigi di Biagio in conferenza stampa: “Il mondo è cambiato e sono favorevole a chiamare gli oriundi in azzurro ma solo se sentono di appertenere a questa nazionale. L’Italia non deve essere usata come una nazionale di ripiego quando non si trova spazio nella Nazionale d’origine. Personalmente non ho problemi col chiamare gli oriundi. Noi per esempio abbiamo Battocchio, ma ripeto l’importante è che venga scelta perchè ci si senta dis ceglierla non per ripiego.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy