CORSERA- UNA CLAUSOLA DEL CONTRATTO BLOCCA PATO

CORSERA- UNA CLAUSOLA DEL CONTRATTO BLOCCA PATO

Alexandre Pato (Fonte foto: http://sport.sky.it)
Alexandre Pato (Fonte foto: http://sport.sky.it)
E’ un momento d’oro quello di Alexandre Pato al San Paolo dove si trova in prestito dal Corinthians (che detiene il 60% del cartellino, mentre il 40% è del giocatore). Nel 2015, come ricorda l’edizione odierna del Corriere della Sera, l’exo rossonero ha siglato 8 gol e regalato due assist ai compagni, numeri importanti per un giocatore protagonista più dall’infermeria che in campo. Ma nel suo momento migliore Pato sarà bloccato da un cavillo contrattuale: non potrà giocare contro il Corinthians in Coppa Libertadores il prossimo 22 aprile. Una clausola del suo contratto di prestito al San Paolo prevede infatti che non giochi contro la sua stessa squadra: «È triste non essere disponibile per giocare» ha dichiarato l’attaccante. «È una partita speciale che significa tanto per i tifosi di entrambi i club. Peccato non esserci». Una situazione analoga a quella vissuta lo scorso anno dal portiere dell’Atletico Madrid Thibaut Courtois, il cui contratto di prestito vietava al giocatore di essere impiegato nella sfida contro il Chelsea, salvo pagare una somma di 6 milioni per entrambe le semifinali. Allora intervenne la Uefa a sanzionare pesantemente i Blues, ma in Sudamerica questi comportamenti sono tollerati. «Queste clausole non rappresentano il calcio nella sua essenza» chiude Pato. «In Europa non vengono consentite. Per il bene del gioco e dello spettacolo i giocatori dovrebbero essere liberi di giocare sempre».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy