CORSERA – NIANG E TORRES: GLI “IMPRESENTABILI” RINATI

CORSERA – NIANG E TORRES: GLI “IMPRESENTABILI” RINATI

Commenta per primo!

Fernando Torres (fonte foto: goal.com)
Fernando Torres (fonte foto: goal.com)
L’edizione del “Corriere della Sera” in edicola oggi analizza il momento che stanno vivendo due attaccanti lasciati andare via da Inzaghi nell’ultima finestra di mercato: Niang e Fernando Torres. Il francese ha giocato solo una volta dall’inizio con la maglia del Milan in questa stagione, nella gara contro il Toro finita 1 a 1. Trasferitosi a Genoa è diventato una iradiddio, che si è procurato il rigore contro la Lazio e ha segnato i suoi primi due gol in A contro il Verona. Al Nino è bastato tornare a casa e indossare nuovamente la maglia dell’Atletico Madrid per segnare prima al Real Madrid e poi al Barcellona. Al Milan un solo gol, contro l’Empoli.Motivo di questo cambiamento? Semplice, i meccanismi di gioco. Al Milan, una volta recuperata la palla, i giocatori non sanno cosa farsene, e la affidano a Menez, genio intermittente ed anarchico. Destro, per fare un esempio, domenica ha toccato solo 23 palloni. Niang e Torres sono finiti in squadre che hanno un gioco collaudato, meccanismi definiti che aiutano, e non di poco, il lavoro delle punte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy