CORSERA – MILAN, OBBLIGO DI RISCATTO

CORSERA – MILAN, OBBLIGO DI RISCATTO

Pippo Inzaghi, tecnico rossonero (fonte foto: www.ilgiorno.it)
Pippo Inzaghi, tecnico rossonero (fonte foto: www.ilgiorno.it)
Obbligo di riscatto. E’ questo il diktat del Corriere della Sera in edicola stamane. Non si tratta di una formula per il calciomercato, che in queste ore vive i suoi momenti più caldi, ma di una necessità imposta in casa Milan per risalire la china dopo un avvio di 2015 disastroso. Pippo Inzaghi in conferenza ha assicurato di vedere una carica diversa nei suoi ragazzi e di aver eliminato i retropassaggi. Ma i problemi dei rossoneri non si limitano qui. Ecco perché l’occasione di questa sera – contro un Parma ultimo in classifica – è ghiotta. Ma i ducali visti in Coppa Italia con la Juve sono sembrati ben organizzati e soprattutto il Milan di adesso teme più se stesso che l’avversario.In tutto questo, si aggiunge anche la sfortuna: gli infortuni si moltiplicano. L’ultimo quello di Abate, che si aggiunge al disastro difensivo. Soluzione? Campo dal 1′ per Bocchetti e Zaccardo, che non scende sul terreno di gioco da agosto. Inzaghi cambia dunque il suo Milan: 4-4-2, con Honda e Cerci dietro a Menez e Destro. Alle spalle le contestazioni e le sconfitte, c’è unione di intenti per un obbligo di riscatto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy