CORSERA – IL MILAN PERDE TESTA E CUORE: TUTTI SPAZIENTITI, INZAGHI E’ INDIFENDIBILE

CORSERA – IL MILAN PERDE TESTA E CUORE: TUTTI SPAZIENTITI, INZAGHI E’ INDIFENDIBILE

La follia di Mexes in Lazio-Milan (gazzetta.it)
La follia di Mexes in Lazio-Milan (gazzetta.it)
Diavolo all’inferno, Lazio in festa. La differenza tra una squadra senza carattere e gioco e una forte nello spirito e nelle gambe. Questa l’analisi dell’edizione odierna del Corriere della Sera. L’unico a salvarsi è il solito Diego Lopez: questa volta il Milan viene tradito anche dai suoi migliori interpreti: Menez segna e scompare – come peraltro già successo a Torino -, Bonaventura fatica ad inserirsi e anzi è costretto ad uscire sul 2-1, e anche El Shaarawy non riesce a spingere. In tribuna Galliani è perplesso, i tifosi spazientiti e il Presidente Berlusconi infuriato: questa volta non si può più difendere Inzaghi, e l’ombra di Spalletti incombe sull’ex numero 9.Pronti via e Menez illumina la gara ringraziando Basta per l’errore. Ma da lì in poi è solo Lazio: rossoneri costantemente chiusi nella propria metà campo davanti alla porta di Diego Lopez, attaccanti che non ripartono e biancocelesti che più volte sfiorano la rete, che arriverà per ben tre volte nel secondo tempo. Dopo il 2-1 di Parolo la partita ha già finita: il Milan non ha reazioni, l’unica fiamma è quella – negativa – regalata da Mexes nella rissa con Mauri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy