CORSERA – DERBY: 4 ITALIANI IN CAMPO. IL DATO PEGGIORE DEL DOPOGUERRA

CORSERA – DERBY: 4 ITALIANI IN CAMPO. IL DATO PEGGIORE DEL DOPOGUERRA

Commenta per primo!

Sulley Muntari (fonte foto: www.ilgiorno.it)
Sulley Muntari (fonte foto: www.ilgiorno.it)
Alberto Costa, penna del “Corriere della Sera”, analizza il derby di domenica sera, terminato 1 a 1, tra Milan e Inter, sottolineando un dato particolare: in campo sono scesi solamente 4 italiani: “Tra i 22 giocatori schierati in partenza da Inzaghi e Mancini, l’altra sera soltanto 4 erano made in Italy: i rossoneri De Sciglio, Bonaventura ed El Shaarawy e il nerazzurro Ranocchia. Il dato peggiore del dopoguerra, mai successo in quasi 70 anni di campionati, a dimostrazione del fatto che il nostro campionato si è pericolosamente incartato: i 18 stranieri iniziali non sono serviti a preservare la qualità. Anzi… Prendiamo Inzaghi: perché insistere su un mazzolatore a rischio espulsione come Muntari oppure sulla statua di cera di Torres, che a furia di sentirsi chiamare El Nino tra un po’ avrà maturato la pensione? Siamo proprio certi che straniero sia meglio?”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy