CORSERA – BONAVENTURA: “MI BUTTEREI NEL FUOCO PER INZAGHI. DERBY DEI POVERI? TORNEREMO PRESTO IN ALTO”

CORSERA – BONAVENTURA: “MI BUTTEREI NEL FUOCO PER INZAGHI. DERBY DEI POVERI? TORNEREMO PRESTO IN ALTO”

Commenta per primo!

Giacomo Bonaventura - fonte foto: wwwtuttomercatoweb.com
Giacomo Bonaventura – fonte foto: wwwtuttomercatoweb.com
Giacomo Bonaventura ha rilasciato una lunga intervista al “Corriere della Sera” in edicola oggi, nella quale ha parlato di tante cose: di Inzaghi, del derby, di mercato.Sull’emozione del primo derby: “Sono un po’ emozionato, ma quando entreremo in campo passerà tutto. Lacrime al mio trasferimento al Milan? Quella è stata una giornata così carica di emozioni… ho avuto un crollo psicofisico!  Prima credevo di andare all’Inter, poi sembrava restassi all’Atalanta, infine è arrivato il Milan. E per un giocatore italiano il Milan è il massimo”.Sull’Inter e sul derby: “Segnare nel derby sarebbe bellissimo. Derby sottotono? Tutto questo pessimismo non mi piace. Ho 25 anni, sono stato convocato in nazionale, gioco nel Milan: non ho nessun motivo per essere negativo. E poi non credo sia la mentalità giusta per tornare al successo”.Su Mancini: “Non mi preoccupa particolarmente, magari cambierà qualcosa a livello tattico ma in campo, dopo qualche minuto, studi l’avversario. Loro avranno più entusiasmo, vorranno mettersi in mostra. Ma anche con Mazzarri sarebbe stato così”.Su cosa lo ha colpito di più di Inzaghi: “La passione, la cura dei dettagli. Il mister vuole quasi bene ai suoi calciatori. Uno percepisce il suo attaccamento ed è disposto a gettarsi nel fuoco. Del Milan, invece, mi ha colpito il livello dei compagni, l’importanza mediatica. Ma anche la mentalità: è una grande squadra, ma c’è la voglia di una provinciale”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy