CAIRO SCHERZA: “HO DETTO A CERCI CHE E’ UN COGLIONE”

CAIRO SCHERZA: “HO DETTO A CERCI CHE E’ UN COGLIONE”

Urbano Cairo, presidente del Torino - fonte www.key4biz.it
Urbano Cairo, presidente del Torino – fonte www.key4biz.it
Anche il presidente granata Urbano Cairo ha parlato a Premium Calcio: “Si è visto un Toro che ha dominato, anche in 11 contro 11. Siamo stati sfortunati, poi in superiorità numerica il Milan non ha più superato la metà campo. Ho fatto i complimenti a tutti e poi abbiamo un bomber come Glik, gli devo dare un premio speciale.Mercato? Dobbiamo fare qualcosa davanti, qualcosa che funzioni e qualcosa faremo. I tifosi mi incitano a spendere e fanno bene, ma sottolineo che abbiamo speso 22 milioni incassandone 24 dalle cessioni di Cerci e Immobile. Oggi Alessio è venuto in spogliatoio e gli ho detto che è un coglione, perchè non doveva lasciare il Toro. Gli investimenti ci sono e si vedono, spero saranno seguiti dai risultati. Investiremo ancora, ma in maniera intelligente e appena possibile: vogliamo rinforzarci, ma facciamo con calma. Nomi? Non ne farò neanche sotto tortura, per non indebolire la nostra posizione. Peres? Gli ho visto fare cose con serenità, come non ha fatto in altre occasioni dove magari aveva più pressioni addosso.Ilicic a Torino? Non lo sapevo (ride, ndr). Non parlo di giocatori non nostri, non è rispettoso. E’ un buonissimo giocatore, ma è della Fiorentina. Con loro abbiamo buoni rapporti, come per esempio anche nel passaggio di Cerci in granata.I fatti di Parigi? Una tragedia pazzesca della quale tutti han detto tanto, non c’è molto altro da aggiungere”.Infine un siparietto con Glik: “Tu non hai bonus legati ai gol, ma ho deciso con Petrarchi che faremo un’aggiunta di contratto, un premio speciale per i gol che fa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy