CAGLIARI-MILAN, IL MEGLIO DI INZAGHI: “AVEVAMO UN GIORNO IN MENO DI RIPOSO, SERVONO I GOL DEGLI ATTACCANTI”

CAGLIARI-MILAN, IL MEGLIO DI INZAGHI: “AVEVAMO UN GIORNO IN MENO DI RIPOSO, SERVONO I GOL DEGLI ATTACCANTI”

Filippo Inzaghi, allenatore Milan
Filippo Inzaghi (fonte foto: www.multimedia.quotidiano.net)
Il post-partita di Cagliari-Milan è stato importante anche per le dichiarazioni di Filippo Inzaghi. Ecco il meglio delle sue parole.A SkySport (clicca QUI per rileggere la notizia) il tecnico ha sottolineato come il Cagliari di Zeman abbia avuto un giorno in più di riposo: ““Oggi è stata una partita molto difficile. Arrivavamo da un match impegnativo domenica sera da cui era difficile recuperare per oggi, mentre loro hanno giocato sabato. Abbiamo giocato una partita di grande carattere, soffrendo, è vero, da provinciale”.A Mediaset Premium (clicca QUI per rileggere la notizia) il Mister ha analizzato al dettaglio la prestazione di Torres e il momento degli attaccanti rossoneri: “Si allena bene con lo spirito giusto, gli attaccanti hanno bisogno di trovare un gol per sbloccarsi e quando non lo trovi diventa difficile. E’ paradossale che nonostante abbiamo il miglior attacco del campionato, i nostri attaccanti hanno segnato poco. Spero di ritrovare presto le reti delle mie punte”.Ai microfoni di Rai Sport (clicca QUI per rileggere la notizia) poi, Inzaghi ha sottolineato la qualità dell’avversario e difeso i proprio gioctaori: “E’ stata una partita davvero difficile e giocare a Cagliari non era semplice. Le squadre di Zeman corrono tantissimo e sono in grado di mettere in difficoltà chiunque. Dobbiamo ancora crescere, ma veniamo da sei risultati utili consecutivi e dobbiamo continuare così. Nessuno avrebbe creduto al terzo posto a questo punto del campionato”.Infine in conferenza stampa (clicca QUI per rileggere la notizia), Superpippo ha poi ricordato che il Milan può sorridere, vista la striscia positiva di risultati utili: ““Siamo contenti del risultato, sono 6 risultati utili consecutivi: un buon inizio per diventare grandi.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy