BROCCHI: “CERCI E’ UNICO. TORRES? ECCO PERCHE’ HA FALLITO”

BROCCHI: “CERCI E’ UNICO. TORRES? ECCO PERCHE’ HA FALLITO”

Commenta per primo!

Cristian Brocchi, allenatore Primavera Milan
Cristian Brocchi (fonte foto: pianetamilan.it)
La redazione di calciomercato.com ha intervistato il tecnico della Primavera del Milan, Cristian Brocchi, il quale ha parlato del momento dei rossoneri, non facile, e anche di alcuni singoli.Sul Milan di Inzaghi: “Ho degli ottimi pensieri. La squadra è un cantiere si sta cercando di tirare fuori il meglio da ogni singolo giocatore. Manca ancora la qualità che mister Inzaghi cerca, ma il lavoro che sta facendo è davvero importante. Pippo sta lavorando sodo e nella giusta direzione. I risultati non tarderanno ad arrivare”.Sul momento no: “Io vedo, durante la settimana, una squadra che lavora molto bene, che si allena nella maniera migliore per conseguire un obiettivo importante. La cosa più difficile è quella di mantenere alta la tensione.Terzo posto? Sicuramente è una bella sfida ed è difficile. Ci sono ancora molte chance fino al termine della stagione per arrivare a giocarsi la Champions che per una squadra come il Milan è fondamentale”.Su El Shaarawy: “Lui è stato fuori un po’ di tempo per via di alcuni infortuni e quando stai fuori tanto è dura tornare al top. E’ ancora molto giovane, sta cercando di fare esperienza. La speranza, per lui e per il Milan, è che torni a fare partite di livello come ha già fatto quest’anno”.Su Fernando Torres: “E’ difficile capire perché abbia fallito. E’ arrivato al Milan con una condizione fisica importante, perché i primi test avevano mostrato un giocatore in forma. L’esplosione di Menez da punta centrale ha fatto sì che perdesse stima e fiducia e forse questo gli è pesato e non poco”Su Cerci: “Può dare una grossa mano. Ha grande velocità e grande tecnica. Può portare al Milan qualcosa di importante. Ha qualità che altri non hanno. Milan o Inter? E’ più forte il Milan. L’Inter ha fatto degli acquisti importanti, ora vediamo cosa riuscirà a fare in campo. Per ora il Milan è ancora un gradino sopra”.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy