BRAIDA: “SONO GRATO AL MILAN, PERO’ POTEVANO AVERE PIU’ GARBO. SHEVA? LO CONVINSI CON UNA MAGLIA”

BRAIDA: “SONO GRATO AL MILAN, PERO’ POTEVANO AVERE PIU’ GARBO. SHEVA? LO CONVINSI CON UNA MAGLIA”

Commenta per primo!

Ariedo Braida (fonte foto: www.europacalcio.it)
Ariedo Braida (fonte foto: www.europacalcio.it)
“Sono consapevole che con il tempo le storie finiscono, però i modi e il garbo nel comunicare le decisioni sono importanti. Bisogna avere rispetto della storia: penso alle vecchie glorie del Real Madrid che ancora conservano uffici nella sede del club. Dirò per tutta la vita grazie al Milan, al presidente e ad Adriano Galliani: sono orgoglioso di aver vissuto un periodo storico straordinario. Tutto termina, ma ci vuole stile anche per lasciarsi”. Queste le parole di Ariedo Braida rilasciate al “Corriere della Sera”. Tra le altre cose ha parlato anche dell’acquisto di Shevchenko e di come lo ha convinto ad arrivare al Milan: “Andai da lui con una maglia rossonera e il suo nome. Gliela diedi con una previsione: ‘Con questa vincerai il Pallone d’Oro”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy