BOBAN: “SACCHI RIVOLUZIONARIO. IL 3-5-2 NON E’ EFFICACE, VA COLTIVATO IL TALENTO”

BOBAN: “SACCHI RIVOLUZIONARIO. IL 3-5-2 NON E’ EFFICACE, VA COLTIVATO IL TALENTO”

(fonte: depo.ba)
(fonte: depo.ba)
Del Milan ha fatto la storia, così come della sua Nazionale. Stiamo parlando di Zvonimir Boban, intervistato dalla Gazzetta dello Sport in vista di Italia-Croazia. L’ex numero 10 rossonero ha toccato tanti argomenti, dal calcio alla politica, dalla crisi del calcio italiano al suo vecchio Milan.Come se la passa il calcio italiano? Sotto il profilo tattico il calcio italiano ora è decadente, ma rimane punto d’arrivo calcistico grazie alla cultura del vivere e del pensare al pallone, alla passione enorme. Continuate a insegnare al mondo perché i saperi calcistici italiani vivono ormai dappertutto, e in tanti addetti ai lavori.Decadenza? Non mi piace il ricorso al 3-5-2 e al rombo. Perché l’occupazione degli spazi è precaria: a grande livello si soffre se difendi troppo basso.Ahi: Conte ha vinto con il 3-5-2… Il suo è il miglior 3-5-2 della storia. Lui è l’unico a non giocare 5-3-2. Solo che soffre rivali con esterni forti e cambio di campo. Le grandi non hanno problemi a farlo. Con il 3-5-2 non puoi essere dominante o fare tendenza. In Europa l’unica grande partita la Juve di Conte l’ha giocata con il Real passando al 4-3-3.Com’era Conte da giocatore? La marcava? «Dinamico. Gran senso dell’inserimento e del gol. Bruciava tanto, come oggi in panchina. Dava tutto e forse non era così ordinato in campo come lo è oggi da allenatore, anche se capiva tutto. Marcarmi no, non poteva…(ride, ndr)».Sacchi, c.t. vent’anni fa, è oggi il grande accusatore del calcio italiano: lei è d’accordo? È stato il più grande rivoluzionario del calcio mondiale. Forse ripete gli stessi concetti, cosa un po’ monotona, però sono i concetti base di ogni squadra di ogni società.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy