BERLUSCONI: “Scudetto possibile. El Shaa mediano. Ibra? Ci spero”

BERLUSCONI: “Scudetto possibile. El Shaa mediano. Ibra? Ci spero”

Ecco tutte le dichiarazioni del presidente del Milan Silvio Berlusconi, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione di Sinisa Mihajlovic

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (fonte foto: livesicilia.it)

Ecco tutte le dichiarazioni del presidente del Milan Silvio Berlusconi, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione del neo-allenatore rossonero, Sinisa Mihajlovic.

Berlusconi su Bacca: Abbiamo cominciato la campagna elettorale. Scusate il lapsus, sono dispendiose entrambe (sorride). Abbiamo seguito le indicazioni dei nostri osservatori. Il primo obiettivo era Jackson Martinez, poi abbiamo virato su Carlos Bacca, che ha un nome difficile e che chiameremo Carlos. Il ct colombiano lo preferisce a Jackson Martinez”.

Berlusconi su Luiz Adriano e Bertolacci: “Lui era una priorità. Ha una bella media realizzativa e abbiamo fatto uno sforzo ulteriore per averlo prima, così come per Bertolacci che lo abbiamo pagato tanto ma è molto forte”.

Berlusconi su Mihajlovic: “L’obiettivo è tornare in Champions e in Europa. Sinisa ci darà una mano, gli ho già fatto un grosso in bocca al lupo. Nel calcio ci sono i cicli, ma siamo pronti a tornare grandi”.

Berlusconi su Mr Bee: “Abbiamo fatto un accordo con il fine di espandere il marchio Milan, che conta 340 milioni di simpatizzanti rossoneri nel Mondo e 243 solo in Cina, che è un mercato pazzesco. Bee Taechaubol ci ha prospettato un piano concreto di espansione commerciale. Vi faccio degli esempi: parliamo di diffondere il brand del Milan in tutti i centri commerciali. Vogliamo vendere i prodotti con il nostro marchio, che già abbiamo, ma anche cibo e altro. Poi entreremo nelle scuole cinesi e tanto altro. Non si può fare altrimenti per tornare a fare grandi fatturati, al pari del Real”.

Berlusconi su Ibrahimovic: Se ci fossero le condizioni, lo riprenderemmo volentieri perchè è un grande”.

Berlusconi sugli obiettivi: “Voglio tornare sul tetto del Mondo. Ho rinnovata ambizione e per questo ho aperto ai capitali di Mr Bee, che per ora non ha portato soldi. Sono tutti miei quelli spesi, ma torneremo grandi”.

Berlusconi sullo stadio: “Io sono affezionato a San Siro, si vede benissimo la partita. Uno dei migliori al mondo. Ma dobbiamo guardare anche avanti. Stiamo studiando un salotto cittadino per il Milan, che porti – come capita all’estero – 50/80 milioni di fatturato, perchè sempre aperto e comprendente cinema e ristoranti. Anche noi dobbiamo adeguarci, come lo hanno fatto altri. Siamo arrivati a una progettazione che piace molto, la zona del Portello è ottima, aspettiamo una risposta. Può causare qualche guaio in fase di costruzione ai residenti, ma poi rivaluterà le case già esistenti. Decideremo se finanziarlo noi, o affidarci a fondi per costruirlo. Abbiamo già 10 offerte, vedremo quale sarà la decisione migliore”.

Berlusconi convinto da Mihajlovic perchè…: “Ha grande personalità, è convincente nel rapporto umano, ha dato dimostrazioni plurime di essere un condottiero di uomini. Studia gli avversari e sa mettere in campo la squadra. E’ stata la scelta migliore dopo attenta valutazione, anche di opzioni estere. E poi sono sicuro che insegnerà a tutti a tirare le punizioni. infine ho visto la sua dedizione al lavoro: continuerà, come sta facendo in questi giorni, a lavorare notte e giorno. Entrerà presto a Milanello e uscirà tardi”.

Berlusconi sulla rosa: “E’ di ottimo livello, forse un po’ troppo extra-large. Numericamente siamo troppi”.

Berlusconi su chi si aspetta di più: “Da tutti, sono tutti molto forti. Ogni tifoso ha la sua formazione, e anch’io ho la mia. Io per esempio credo che l’avvento di Mihajlovic possa fare molto bene ad alcuni giocatori che prima si muovevano male in campo o non si comportavano benissimo. Io sono un estimatore di Menez, per esempio. Se verrà schierato davanti e non indietro, a centrocampo, mi aspetto grandi cose”.

Berlusconi sull’obiettivo: Secondo me questo Milan che consegniamo a Mihajlovic, anche grazie al suo apporto, può avere le qualità per competere con la Juventus per il primo posto. Possiamo puntare allo scudetto”.

Berlusconi su arrivi e partenze: Ci salutano in molti, tra cui Bonera che vorrei ringraziare per questi anni. Ma anche Muntari e altri che sono stati con noi l’anno scorso, come Bocchetti, Van Ginkel ecc. Tornano giocatori promettenti come Niang, Gabriel (miglior portiere della Serie B) e Rodrigo Ely (che ha fatto benissimo). Ma anche Matri e Verdi.. e poi abbiamo ottimi giovani in Primavera. Di questi vorrei citare Donnarumma, portiere alto 196 cm, bravissimo. L’ho visto in un allenamento e ho chiesto a qualcuno che tirasse in porta e lui le parava tutte. Ha solo 16 anni ed è molto forte”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy