BARBARA-GALLIANI, ALLEANZA PER INZAGHI E IL FUTURO DEL MILAN

BARBARA-GALLIANI, ALLEANZA PER INZAGHI E IL FUTURO DEL MILAN

Barbara Berlusconi, Adriano Galliani e Filippo Inzaghi a Casa Milan (fonte: italpress.com)
Barbara Berlusconi, Adriano Galliani e Filippo Inzaghi a Casa Milan (fonte: italpress.com)
Non si presentano mai in coppia. Questa volta sì, il che ha un significato particolare. Ultimamente sembra esserci più sinergia tra Barbara Berlusconi e Adriano Galliani. E la conferenza stampa congiunta per celebrare il rinnovo della partnership con Audi lo ha in qualche modo certificato.Tra i due A.D. è sembrata nascere in tempi recenti un’alleanza. Un piano comune per convincere Silvio Berlusconi a scegliere la cordata migliore, quella che possa garantire ad entrambi la permanenza al Milan e la continuità di progetto. Barbara vuole completare i suoi piani (stadio, nuovi sponsor ed esportazione di Casa Milan), mentre Galliani vuole esserci quando si tornerà a spendere, per dimostrare che da Condor non è diventato un piccione. Insomma, non è impazzito e, con un po’ di soldi, saprà ancora cosa fare.Barbara Berlusconi nel presentare il rinnovo della sponsorizzazione-Audi, non ha potuto dire nulla sul cambio di proprietà, ma l’indizio su un Milan cinese le è sfuggito (LEGGI QUI). Sa bene quanto sia importante il Milan nelle strategie familiari e sa che il suo reparto, quello commerciale, vivrà anni di crescita esponenziale e non vuole mancare a questa svolta epocale. Vuole farsi trovare pronta, anche perché i meriti sono anche suoi.Adriano Galliani, invece, sa bene che confermare ora Inzaghi, alla vigilia di un derby molto delicato, dal forte sapore di disperazione, può essere la mossa giusta. Le sue parole sono state chiare (LEGGI QUI L’INTERVISTA COMPLETA): “Inzaghi sarà un ottimo allenatore, non ha colpe e ha la fiducia di tutti”. Difendere Inzaghi è come difendere se stessi. SuperPippo è stata anche una sua scelta, una sua creatura. Se farà bene da qui alla fine si batterà per tenerlo, altrimenti le strade si divideranno. Ma sempre con affetto. Mossa scaltra quella di Galliani, anche perché sa bene che potrebbe non spettare a questa proprietà la scelta del prossimo allenatore del Milan. Come a dire, lui farà il possibile, ma non tutto dipenderà da lui..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy