ANCELOTTI, RECORD CON IL REAL: “UN SOGNO”

ANCELOTTI, RECORD CON IL REAL: “UN SOGNO”

Carlo Ancelotti (Fonte foto: www.uefa.com)
Carlo Ancelotti (Fonte foto: www.uefa.com)
“Otra vez, Carletto?” si domanda stupita la Madrid merengue. Si, un’altra vittoria. Perché, c’è da meravigliarsi? Incantata la Capital, stregata da un Real quasi perfetto che sa vincere e vincere e vincere. E non sono solo parole: contro il Málaga (imbattuto in casa fino a questa sera in Liga) è arrivata la gioia numero sedici, consecutiva. Ripeto, sedici. Una dietro l’altra, una più bella dell’altra. Il clásico contro il Barça il dipinto più rinomato, il recital nella calda Anfield lo spettacolo più nobile. Fino alla ciliegina finale di Malaga, così dolce: Rosaleda ammutolita. E Ancelotti entra di diritto nell’Olimpo blanco: primo allenatore nella storia (112 anni) del Real Madrid a conquistare sedici vittorie consecutive in competizioni ufficiali, un (ennesimo) record. Nessuno come lui, nel club più prestigioso al mondo. Muñoz e Mou sono già un ricordo lontano. E dici poco. Veni, vidi, vici: l’italiano della Décima conquista Madrid, e non solo. Caio Giulio? È semplicemente Carletto. E all’orizzonte un altro record: le diciotto di Rijkaard. Ma con questo Madrid… (fonte: gianlucadimarzio.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy