Ancelotti non ha paura della Cina: “I soldi non sono tutto”

Ancelotti non ha paura della Cina: “I soldi non sono tutto”

Il tecnico del Bayern, Carlo Ancelotti, non si dice preoccupato dalle tante offerte milionarie giunte ai top-player europei per andare a giocare in Oriente

Ancelotti non ha paura. Non è un titolo di un film o di un libro, ma un dato di fatto: gli “invasori” cinesi, con i loro portafogli infiniti, potranno sì tentare qualcuno, ma l’ex allenatore di Milan, PSG, Real Madrid e Chelsea ritiene che i club europei e il movimento calcistico del vecchio continente non debbano aver paura di questo nuovo “mostro economico”. “I calciatori non giocano solo per soldi. Giocano per essere fra i migliori, per giocare le partite migliori del mondo e per questa ragione penso che i club europei possano sentirsi al sicuro per il futuro”: questo il pensiero di Carlo Ancelotti, riportato dalla Gazzetta dello Sport. Il caso Oscar, pagato 70 milioni al Chelsea, o quello di Witsel (20 milioni annui al giocatore) non sono che casi limite: i top-player non rinuncerebbero mai alla Champions League e alla vetrina europea.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Le dichiarazioni di Vincenzo Montella alla vigilia di Milan-Torino di Coppa Italia

Verso Milan-Torino: tutto quello che c’è da sapere sulla sfida di Coppa Italia

Buon compleanno Bertolacci: i 5 momenti clou della sua carriera

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy