ALBERTINI: “IL MILAN E’ ANCORA UN CANTIERE APERTO, SERVE IL SACRIFICIO DI TUTTI”

ALBERTINI: “IL MILAN E’ ANCORA UN CANTIERE APERTO, SERVE IL SACRIFICIO DI TUTTI”

Demetrio Albertini (Fonte foto: iojuventino.net)
Demetrio Albertini (Fonte foto: iojuventino.net)
Intervistato oggi dal Corriere dello Sport, l’ex centrocampista rossonero Demetrio Albertini ha parlato anche di Milan ed in particolare si è soffermato sui dubbi tattici di Filippo Inzaghi, dubbi che riguardano in particolare Stephan El Shaarawy, giocatore che potrebbe diventare un “caso” se non dovesse scendere in campo nemmeno contro il Chievo, dopo le due panchine consecutive contro Empoli e Cesena. Albertini però sembra essere ottimista e crede che il “Faraone” sarà un giocatore importante nel Milan di Inzaghi: “El Shaarawy un problema? Perché mai dovrebbe esserlo? La squadra rossonera è ancora un cantiere. Inzaghi ha una filosofia di calcio sicuramente offensiva e il suo 4-2-3-1 mi sembra congeniale per il ‘Faraone’. Tutti però dovranno essere disposti al sacrificio. A mio avviso una formazione con El Shaarawy, Menez e Torres tutti e tre in campo può funzionare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy