ALBERTINI A MC: “AL MILAN UN TEMPO ANCHE SE IN CRISI C’ERA PROGRAMMAZIONE, OGGI NO”

ALBERTINI A MC: “AL MILAN UN TEMPO ANCHE SE IN CRISI C’ERA PROGRAMMAZIONE, OGGI NO”

Commenta per primo!

sportmediaset.it
sportmediaset.it

Demetrio Albertini, ex giocatore rossonero ai microfoni di Milan Channel ha parlato delle difficoltà del Milan di adesso e del suo: “Quando ci fu la crisi del ’96-’97 era il periodo in cui è passata la legge Bosman. Il primo anno è stato un anno molto difficile, molti senatori iniziavano a smettere come Tassotti, Galli, Baresi. Noi, io e Maldini che eravamo giovani cominciavamo ad avere responsabilità molto importanti e di un certo peso. Nell’anno dopo sono arrivati molto stranieri e ciò ha portato a un cambiamento e anche noi abbiamo riscontrato difficoltà anche con un allenatore vincente che ci conosceva come Fabio Capello. Però rimaneva l’anima italiana, molti giovani italiani che stavano arrivando, come Ambro, stranieri  come Weah o Boban che erano da qualche anno con noi e quindi l’anno seguente si è formato un bel  gruppo che ha lottato per lo scudetto.  Però nel Milan dei miei tempi c’era una programmazione. Adesso  Sono cambiati tantissimi giocatori e anche tanti allenatori e questo complica le cose. Il Milan necessita di una programmazione.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy