11-5 – CESSIONE MILAN: LE NOVITA’ DI GIORNATA

11-5 – CESSIONE MILAN: LE NOVITA’ DI GIORNATA

Commenta per primo!

Silvio Berlusconi (fonte foto: www.hollywoodreporter.com)
Silvio Berlusconi (fonte foto: www.hollywoodreporter.com)
Come riportato dal Corriere della Sera di oggi, le parole rilasciate dal presidente Berlusconi a Primo Canale, emittente ligure, ci delineano uno scenario differente rispetto a quanto analizzato finora. Innanzitutto, il numero di proposte di acquisizione ricevute. Il quotidiano di via Solferino parla di cinque totali, ma il dubbio rimane. Berlusconi, che parla di tre cordate cinesi tra cui due che si stanno annunciando, fa capire che le cordate interessate all’acquisizione del club sono soltanto tre. Non di più. Solo la cordata di Mr. Bee, che includiamo nei pacchetti cinesi in quanto appoggiato da una forte banca della nazione asiatica, ha fatto la sua offerta. Mentre le altre due sono prossime a proporre la loro offerta una volta terminata la due diligence.Le altre due potrebbero essere quella rappresentata da Mr Lee, che negli ultimi tempi pare essere uscito di scena, e quella della cosiddetta “signora in rosso” vista a “Casa Milan” il giorno seguente la partenza di Mr Bee e di cui si dice Berlusconi tenga particolare conto, in quanto legata anche al Governo di Pechino. Di sicuro il patron rossonero ci ha tenuto a fare capire ai tifosi rossoneri che cederà il Milan solo se ci saranno presupposti che ne garantiscano un ottimo futuro dal punto di vista sportivo, con ingresso di capitali costante nel tempo. Al contrario di quanto avvenuto all’Inter con l’avvento di Thohir, ritenuto dal presidente milanista ‘economicamente incapace di riportare la società nerazzurra di nuovo in vetta’, come i primi anni di gestione stanno dimostrando. Nel caso queste proposte non dovessero soddisfare quanto richiesto, Berlusconi sarebbe disposto a continuare da proprietario unico portando avanti il discorso iniziato, per ora solo a parole, sulla volontà di avere un Milan tutto italiano.In caso di acquisizione da parte di Mr Bee, poi, c’è da dire che la Doyen Sports, fondo di investimenti a cui fa capo Nelio Lucas e proprietaria dei cartellini di parecchi giocatori, inizierebbe una collaborazione con il club rossonero che potrebbe rivoluzionare la rosa rossonera della prossima stagione e anche il tipo di giocatori ricercati sul mercato. Non più parametri zero, ma magari giovani di buone prospettive da acquistare a cifre abbordabili, nella speranza di rivenderli dopo qualche anno – si spera – positivo, facendo realizzare plusvalenze al club che permetterebbero di affrontare meglio le spese di bilancio. In questo senso, già i numerosi incontri avvenuti tra Lucas e Galliani testimonierebbero la volontà del club rossonero a perseguire questa direzione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy