PIANETA MILAN PRESENTA: MILANISTI BLOG

PIANETA MILAN PRESENTA: MILANISTI BLOG

Logo MilanTra le più belle e interessanti realtà legate al Milan, Milanisti Blog è un punto di riferimento per ogni tifoso rossonero che si rispetti. Per capire meglio le origini di questo fenomeno e le idee della redazione, Pianeta Milan ha intervistato Pietro Riillo, il fondatore, ecco cosa ci ha raccontato:Cos’è Milanistiblog: presentiamolo, quali sono le idee del gruppo? Più che un gruppo si tratta di un punto in cui le idee vengono espresse senza alcuna censura. Milanistiblog si impone da sempre di concedere a chiunque la possibilità di dire la propria opinione. Abbiamo da sempre cercato di dare voce a tutti i nostri lettori e follower perché riteniamo prezioso ogni singolo contributo, anche il più breve, per andare a capire e conoscere la coscienza dei Milanisti in tutto il mondo.Come nasce Milanistiblog? Qual è la sua ‘missione’? Quali sono le vostre posizioni? Milanistiblog nasce su Twitter tre anni fa dalla passione del suo fondatore, il sottoscritto. L’amore per quei colori ha da sempre inciso molto nella mia vita, tanto da desiderare un posto, seppur semplicemente online, dove poter parlare e condividere quella stessa passione con chiunque decidesse di cliccare “Segui” sul nostro account Twitter. Ci siamo sempre ritenuti “twitteriani DOC”. Solo da pochi giorni infatti, dopo tre anni, abbiamo deciso di sbarcare su Facebook. Sulla nostra missione non saprei, probabilmente è proprio ciò che ho risposto nella prima domanda: dar voce, senza limiti, a chiunque. Quali sono le nostre posizioni? Semplice! Rispetto per chi la pensa diversamente, anche se gli scontri non mancano mai, e cerchiamo inoltre di non influenzare il pensiero di nessuno, semplicemente presentiamo il nostro come mero punto di vista.Cosa ne pensa della situazione del Milan? Sconvolgente! Un indegno decadimento per quello che è stato il club che ha cambiato il calcio. Che possa tornare ai fasti di un tempo è la speranza di tutti. Mancano però le basi, cioè una società solida sulla quale fare affidamento. Un’altra parola d’ordine è poi senza dubbio “progettazione”. Cosa che a Milanello sembrano non aver minimamente capito il significato.Inzaghi: vittima di un momento difficile o ha le sue colpe? Inzaghi è un uomo di cuore. Una persona vera con principi sani e attaccamento profondo alla maglia. Inzaghi è vittima di una società che non lo ha messo nelle condizioni ottimali per fare il meglio. Le sue colpe, invece, attribuibili anche a chi lo ha scelto, sono l’inesperienza e l’essersi lasciato ingolosire dalla possibilità di allenare un club importante come il Milan nel momento in cui era meglio evitare ed aspettare. Diciamo che ha preferito aggirare la gavetta anziché farsi prima le ossa.Nuovo stadio: che ne pensa? L’unico reale punto di ripartenza sulla quale fare affidamento a livello economico, se la famiglia Berlusconi deciderà di non privarsi del club. Il Milan ha bisogno di una casa tutta sua ove ricominciare. Ne ha un bisogno disperato.Da dove deve ripartire il Milan? Deve ripartire provando a riacquistare unità sotto tutti i punti di vista. Società, spogliatoio ed anche tra i tifosi stessi, divisi oggi in maniera quasi sostanziale tra chi ci crede e chi non ci crede quasi più. È dura vedere così tanta malora su quella maglia. Quella maglia che ci ha regalato emozioni indimenticabili. Torneremo? Io credo di sì! Ma forse, purtroppo, c’è da aspettare ancora un po’.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy