PAROLA AL TIFOSO – QUATTRO PARTITE, DODICI PUNTI: UN’IMPRESA NECESSARIA

PAROLA AL TIFOSO – QUATTRO PARTITE, DODICI PUNTI: UN’IMPRESA NECESSARIA

Parola al Tifoso (Fonte: pianetamilan.it)
Parola al Tifoso (Fonte: pianetamilan.it)
Per la rubrica, ampiamente dedicata ai supporter rossoneri, “Parola al tifoso”, oggi pubblichiamo la lettera di Luigi Mele, appartenente al gruppo facebook ‘Amanti del Milan‘:Dopo la sconfitta e dopo le tante polemiche nel post-partita di Juventus-Milan, vinta dalla squadra di Massimiliano Allegri per 3-1, il Milan si ritrova a giocare le prossime quattro partite con una percentuale di vittoria alta rispetto alla sconfitta. Infatti, la squadra di mister Inzaghi, domenica all’ora di pranzo (esattamente alle ore 12.30), ospiterà a San Siro gli “stratosferici” ragazzi di mister Sarri, che all’andata hanno sfiorato la vittoria.Subito dopo la patita contro l’Empoli, i ragazzi di Pippo si ritroveranno a giocare di nuovo in casa, domenica 22 febbraio, contro il Cesena che, rispetto alla squadra di Sarri, è più abbordabile. Ma, del resto, nessuna squadra deve essere sottovalutata. All’andata, il Cesena ottenne un ottimo risultato contro i rossoneri al Dino Danuzzi per 1-1. Certo, il livello tattico e qualitativo del Milan è nettamente superiore ai bianconeri, e di ciò tutti ne sono consapevoli, ma Inzaghi farebbe un errore madornale a pensare che la partita sia già vinta. Basta vedere l’andata.Dopo le due sfide al Meazza, i rossoneri saranno ospiti allo stadio Marc’Antonio Bentegodi, dove affronteranno il terribile Chievo Verona. All’andata, il Diavolo si impose per 2-0 grazie alle reti di Sulley Muntari e Keisuke Honda, risultato all’inglese. I rossoneri riusciranno ad imporsi di nuovo sul Chievo?Dopo l’ostica trasferta contro il Chievo, si affronterà, quindi, l’altra squadra di Verona, l’Hellas; ma questa volta a Milano. La squadra di Mandorlini, nella sfida di andata, perse con un pesante 1-3 grazie ad un’autogoal, ed una doppietta del giapponese Honda. Allora, il Milan aveva il vero Honda, il vero combattente e Samurai, sarà ancora così? Al ritorno Pippo riuscirà a ottenere i tre punti come fece all’andata?Bene, queste quattro partite sopraelencate sono tutte alla portata dei rossoneri, soprattutto con gli ultimi acquisti di Paletta, Suso, Destro, Bocchetti e Antonelli. Dunque, il Milan e Inzaghi, se vogliono riacquistare la fiducia dei tifosi e rialzare quel minimo la china come giusto che sia, nelle prossime quattro partite devono guadagnare 12 punti, vale a dire un punteggio bello, tondo e pieno: ciò che serve per dare una scossa a questa stagione che sembra ormai andata, ma che può regalare ancora qualche gioia.Anche perché subito dopo queste quattro sfide, ci sarà Fiorentina-Milan, e lì ci saranno dolori!Luigi Mele

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy