PAROLA AL TIFOSO – MILAN, GRANDE VITTORIA CON IL REAL, MA NON ESALTIAMOCI..

PAROLA AL TIFOSO – MILAN, GRANDE VITTORIA CON IL REAL, MA NON ESALTIAMOCI..

Parola al Tifoso (Fonte: pianetamilan.it)
Parola al Tifoso (Fonte: pianetamilan.it)
Per la rubrica, ampiamente dedicata ai supporter rossoneri, “Parola al tifoso”, oggi pubblichiamo la lettera di Mario Guagliardi  appartenente al gruppo facebook ‘Clan Rossonero‘:Ieri c’è stata la tanto attesa sfida amichevole tra Milan e Real Madrid. E’ stata una bella ed inaspettata vittoria per 4-2, in molti si esaltano e credono che siamo al pari del Real e che davvero Bonera e Albertazzi siano talmente forti da poter marcare e non far toccar palla a Cristiano Ronaldo, Bale ed Isco. Altri tifosi parlano addirittura di partita combinata e di Ancelotti che abbia detto ai suoi di non umiliare il Milan (ipotesi davvero ridicola). Io credo (giustamente forse) semplicemente che Pippo abbia preparato bene la partita e motivato bene i giocatori dicendogli come si giocano determinate partite (lui che di gare cosi ne ha giocate molte in carriera, mettendo a segno goal leggendari) e che il Real abbia preso sotto gamba la partita, sazio di vittorie, visto che solo 10 giorni fa è salito sul tetto del Mondo.E finalmente abbiamo approfittato e giocato la partita quando ci siam trovati di fronte un avversario fuori forma,  abbiamo giocato da Milan senza aver paura ed affidarci alle ripartenze (mentre in campionato abbiamo palesato questo difetto in alcune partite come il derby, la partita a Cesena oppure la sfida a Roma, dove per aver il punticino abbiamo rinunciato a giocare e vincere).Di note negative ne trovo ben poche se non Albertazzi, nel caso in cui debba proprio trovare il pelo nell’uovo. Le note positive sono tante. Oltre al solito Menez, che ormai è di vitale importanza per noi, cito il ritorno al goal (con doppietta al grande Real) di El Shaarawy, un giocatore che ha solo 22 anni, e se ritrova la giusta autostima può diventare devastante ed importante per noi, a meno che non si decida di cederlo e vederlo esplodere altrove. Alcuni tifosi o presunti tali devono capire che abbiamo in rosa un talento di soli 22 anni che ci può stare che possa avere alti e bassi, ma l’amore che ha per il Milan e l’impegno che ci mette ogni volta che gioca, oltre ai goal che fa, non si mettono in discussione. Eppure ci son tifosi che lo criticano a prescindere, scrivendo le solite cretinate (si droga, pensa ai capelli, è sopravvalutato, non si impegna ecc.) dimostrando di non avere a cuore il Milan ma i singoli e le simpatie.Un’altra nota positiva è Pazzini, ogni volta che gli si viene dato spazio (Trofeo Berlusconi e sfida con il Real) lo sfrutta bene, si impegna e qualche golletto lo fa anche lui. Meriterebbe di giocare di più, e soprattutto meriterebbe di avere più considerazione da parte di Mister Inzaghi. Si cerca una punta sul mercato, perché spendere altri soldi inutili su assistiti di amici procuratori, e non puntare sul Pazzo? Probabilmente però a Gennaio lo vedremo con un’altra maglia e un po’ dispiace.Ora però questa bella vittoria non deve essere un motivo di esaltazione evitando cosi di rafforzarci sul mercato, una rondine non fa primavera e, conoscendo Galliani, è facile che dica che non si interverrà sul mercato perché si è battuto i Campioni del Real e siamo competitivi. Restiamo sempre sotto 3 gradini rispetto al Real, quindi, oltre a Cerci, devono arrivare altri rinforzi, uno a centrocampo e uno in difesa (se non due), se si vuol tornare a giocare nell’Europa che conta ed affrontare, nel prossimo anno, di nuovo avversari dal livello del Real Madrid. Battere e fare 4 goal ai galacticos, anche se in amichevole,  non capita tutti i giorni, ed è ancora più bello perché comunque hanno giocato quasi tutti i loro giocatori più importanti (Ronaldo, Bale, Casillas, Pepe e Benzema su tutti), quindi non mi pare il caso di sminuire questa vittoria come fanno molti tifosi (che però quando quest’estate ne prendevamo 5 dal Manchester City e 3 dall’Olympiakos gridavano alla vergogna verso la squadra, ora invece che abbiam vinto parlano di partita venduta dal Real. Dove sta la coerenza?).Al contrario, farei i complimenti ai nostri giocatori per aver giocato bene e battuto un avversario molto più forte come il Real Madrid… Questo 2014 finisce dunque nel migliore dei modi con questa bella ed inaspettata vittoria e me la godo, sperando che sia di buon auspicio per un 2015 nettamente migliore di questo 2014.FORZA MILAN!!! E BUON ANNO A TUTTI!!Mario Guagliardi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy