PAROLA AL TIFOSO – MILAN, FUTURO ABBORDABILE O SEMPLICI ALLUCINAZIONI?

PAROLA AL TIFOSO – MILAN, FUTURO ABBORDABILE O SEMPLICI ALLUCINAZIONI?

Parola al Tifoso (Fonte: pianetamilan.it)
Parola al Tifoso (Fonte: pianetamilan.it)
Per la rubrica, ampiamente dedicata ai supporter rossoneri, “Parola al tifoso”, oggi pubblichiamo la lettera di Luigi Mele, appartenente al gruppo Facebook ‘Amanti del Milan’:La parola “peridio” significa lasso di tempo in cui possono avvenire determinate situazioni che possono essere negative o positive. Negative o positive.Il Milan in questo momento non sta passando un buon periodo per colpa della società, dell’allenatore, dei calciatori e di tante altre cose;  i tifosi aspettano la rivolta, aspettano che si faccia qualcosa per cambiare le carte in tavola e per dare una svolta generale, non in questa stagione che ormai sembra sfumata via a suon di botte, ma sperano che la prossima stagione sia molto significativa per l’ambiente rossonero per la ripresa del Milan da quest’abisso che sembra infinito. Oppure scalare quest’abisso infinito con piccoli passi fino ad arrivare alla rinascita. Il primo passo per dare morale soprattutto ai tifosi rossoneri e alla piazza, è l’idea e la progettazione del nuovo stadio: Barbara Berlusconi vuole possedere uno stadio di proprietà, quello stadio che darebbe al Milan una prima identità su veramente chi è, e dare spettacolo ai tifosi che ogni sabato/domenica andrebbero allo stadio trasformandolo in una bolgia. Proprio oggi è arrivato l’ok dal comune per la costruzione dello stadio, basta sentire le parole del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia: “Dico solo che il nuovo stadio del Milan ci sta: è una bella idea, e Milano ha sicuramente lo spazio per un secondo stadio”; parole che non posso che far piacere al club di via Aldo Rossi che vuol sognare in grande.Ma come sarà costituito il nuovo Stadio rossonero?Il Milan ha creato il progetto di uno “stadio urbano”, cioè un impianto che per esempio non sarà più alto degli altri palazzi già presenti nella zona e che si possa integrare nel paesaggio. La palla passa ora a Fondazione Fiera che nelle prossime settimane farà sapere la sua scelta del progetto vincente per la riqualificazione della vecchia Fiera di Milano.Il prossimo passo, nonché quello più importante, è la chiarezza degli obiettivi e soprattutto la coerenza della società che ormai ha perso con il passar degli anni. Il Milan di Silvio Berlusconi è in questo momento barcollante sotto vari punti di vista perché non riesce a trovare quella chiarezza che darebbe anche un po’ di sollievo all’ambiente e al club visto che la società è da tempo che ha perso credibilità.Infine l’ultimo passo: dare un’identità dalla squadra.Filippo Inzaghi, bandiera rossonera, è ricordato per aver vinto tanti trofei al Milan e soprattutto per i tanti goal realizzati, alcuni di estrema importanza: basta ricordare il goal contro il Liverpool nella finale di Champions League che regalò ai rossoneri la vittoria dell’Europa che conta. Queste cose non ci si dimenticano e non si dimenticheranno mai.La domanda è: possiamo riuscire noi tifosi rossoneri ad amare il Pippo allenatore come abbiamo fatto con il Pippo calciatore?Luigi Mele

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy