San Siro, Scaroni: “A livello di stadi siamo indietro, ma possiamo copiare le eccellenze”

San Siro, Scaroni: “A livello di stadi siamo indietro, ma possiamo copiare le eccellenze”

Durante evento organizzato dallo sponsor Beretta, Paolo Scaroni, presidente del Milan, ha parlato della questione stadio di San Siro

di Alessio Roccio, @Roccio92

Direttamente dall’evento promosso dallo sponsor Beretta, ieri mattina il presidente del Milan Paolo Scaroni ha parlato della questione stadio di proprietà e del futuro di San Siro.

“Noi crediamo molto nella qualità del gioco e nell’eccellenza, crediamo nell’etica del fare le cose e avere uno sponsor che ha valori affini ai nostri mi piace molto. San Siro? E’ un bel campo, ma dobbiamo fare tante cose. Abbiamo lanciato il progetto insieme all’Inter e l’inversione a U del Milan che in un primo momento aveva detto di andare un po’ per i fatti suoi, invece di andare avanti col club nerazzurro, l’ho un po’ pilotata io. A differenza di Roma, chi è tifoso del Milan non odia chi tifa Inter. Io non la penso così: un giorno dinanzi a tifosi rossoneri ho detto che se vedo una gara di Champions in cui si sfidano Inter e Tottenham, e il Milan non c’è, io tengo per l’Inter. Noi non abbiamo a Milano questa antitesi, per fortuna. Ora ci siamo lanciato insieme in questo progetto stadio e ci credo moltissimo, avremo lo stadio più bello del mondo”.

Sull’ipotesi nuovo stadio: “Noi non abbiamo presentato un progetto, ma la progettualità. Non c’è solo lo stadio, ma anche altre situazioni. Abbiamo presentato una proposta complessiva. Le due ipotesi, stadio nuovo e ammodernamento di San Siro. Vogliamo dare uno stadio di grande livello a Milano, che faccia Milano la capitale del calcio. Forse nuovo sarebbe più facile, ma ci sono anche ristrutturazioni di livello come Anfield. Nei prossimi mesi ne sapremo di più”.

Sugli stadi in Italia: “Gli stadi sono fuori dal FFP. Di advisor ne abbiamo una quantità. Noi italiani e noi milanesi siamo rimasti indietro a livello di stadi. Inghilterra, Spagna e Germania hanno già fatto le cose che dobbiamo fare. Questo ci permette di copiare le eccellenze. Non dobbiamo inventarci come accogliere le famiglie. Al Bernabeu ci sono 7 ristoranti. La Juventus l’ha fatto in tempi recenti. Noi Milano, capitale del calcio mondiale, dobbiamo prendere le esperienze migliori e metterle nel nostro stadio”.

IL RESPONSABILE DEL SETTORE GIOVANILE MARIO BERETTA HA PARLATO DEL SUO RAPPORTO CON RINO GATTUSO: ECCO COSA HA DETTO>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy