Uefa, il Milan aspetta la sentenza del Tas: i possibili scenari

Uefa, il Milan aspetta la sentenza del Tas: i possibili scenari

Il Milan deve lavorare sue due fronti: il club rossonero, infatti, aspetta ancora la sentenza del Tas sul ricorso relativo al triennio 2014-2017

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – La situazione, così come viene sottolineato dalla Gazzetta dello Sport, è abbastanza paradossale. Il Milan, infatti, è stato deferito nella giornata di ieri dall’Uefa per gli esercizi conclusi nel 2016, 2017 e 2018, ma il club rossonero è già impegnato a difendersi per i conti relativi al triennio 2014-2017. Dopo essere stato escluso dalle coppe europee, il Milan il 20 luglio scorso fece ricorso al Tas, che restituì l’Europa League conquistata sul campo. L’Uefa successivamente ha definito la nuova punizione: dodici milioni di euro di multa, lista Uefa limitata, e un anno fuori dall’Europa senza conti sani nel 2021. La sentenza è stata nuovamente oggetto di ricorso al Tas da parte del Milan, che ora aspetta una sentenza: : se il club la riterrà congrua pagherà, altrimenti è pronto appellarsi alla giustizia ordinaria. Intanto Romagnoli ha parlato a Milan TV. Ecco le sue dichiarazioni: continua a leggere >>>

MILAN-LAZIO IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? VAI QUI

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy