Cori razzisti in Milan-Lazio: ecco cosa rischia il club biancoceleste

Cori razzisti in Milan-Lazio: ecco cosa rischia il club biancoceleste

Il Giudice Sportivo ha rimandato la decisione a lunedì su quanto successo in Milan-Lazio di Coppa Italia: ecco cosa rischia il club biancoceleste

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – Come viene riportato dal Corriere della Sera, il Giudice Sportivo ha rimandato la propria decisione su quanto accaduto nella partita Milan-Lazio, dove ci sono stati diversi cori e ululati razzisti a Kessie e Bakayoko. Il rinvio ha ragioni tecniche: la finale di Coppa Italia è in programma il 15 maggio, quindi c’è tutto il tempo per prendere una decisione.

La Figc, secondo quanto viene riportato dalla Gazzetta dello Sport, è convinta che il tutto sia stato fatto secondo procedura: gli ispettori federali hanno segnalato i cori, lo speaker dello stadio ha fatto l’annuncio, e l’arbitro non ha interrotto la gara perché nessuno glielo ha segnalato (anche se in realtà Leonardo ha detto il contrario). Ma adesso cosa rischia la Lazio? Difficilmente il club biancoceleste verrà punito con la chiusura di un settore dello stadio.Più probabile una multa molto salata. Intanto due club inglesi sono interessati a un giocatore del Milan. Continua a leggere >>>

SCONTO 50% – Gazzetta, l’edizione digitale a metà prezzo (promo per utenti Pianeta Milan). ABBONATI SUBITO!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy