Milan-Crotone, le pagelle dei pitagorici: Ceccherini è un muro

Milan-Crotone, le pagelle dei pitagorici: Ceccherini è un muro

Dalle parti di Ceccherini non passa nulla, bene anche Ajeti. Cordaz paga l’errore sul gol. Voti e giudizi del Crotone de “La Gazzetta dello Sport”

di Michele Neri, @micheleneri98

Il Crotone è uscito malconcio dalla trasferta di San Siro. Niente batosta, ma in campo si è visto solo il Milan, che più volte ha tentato la conclusione e trovato un ottimo Cordaz. Quest’ultimo ha però sbagliato gravemente su un’uscita e dal suo errore è nato il gol decisivo di Bonucci. I pitagorici hanno perso le ultime 3 gare e nella prossima giornata incontreranno il Verona. Una lotta salvezza cruciale tra 18esima e 19esima della classifica.

Il migliore in campo del team calabrese, secondo l’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” è il difensore centrale Federico Ceccherini che all’andata era stato espulso dopo pochi minuti. Per lui voto 7. Perché dalle sue parti c’è grande traffico, ma “lui lo sbriga in qualsiasi modo: testa, scivolata, tuffi”. Le altre prestazioni non vanno oltre al 6. Qui troviamo Ajeti, compagno di reparto di Ceccherini, Mandragora, Simy e Crociata. Quest’ultimo, prodotto del vivaio rossonero, è subentrato con grande piglio e ha offerto a Trotta la miglior chance degli ospiti.

Il tecnico Walter Zenga è da 5,5 a detta della ‘rosea’. Un derby con Gattuso per l’ex portiere dell’Inter che “vorrebbe giocarselo alla pari tenendo alto il tridente, ma il Crotone non riesce a ripartire”.
Stesso voto per Cordaz. Da portiere cresciuto nel Biscione vuole fare bella figura e “ci riesce fino al gol, con il quale però distrugge una bella giornata”. Sul suo piano infine pure Sampirisi, Barberis, Budimir e Trotta (“ha la palla buona, non riesce a giustiziare Donnarumma”).

Il peggiore in campo è Adrian Stoian, voto 5. “Dovrebbe avere una doppia funzione, tra rientri e strappi a sinistra che però non gli riescono. Chiude da centrocampista, forse per togliergli di vista Calabria. Anche 21 palle perse”. Come lui, anche Martella che “fa parte di quei difensori che sanno come verranno saltati da Suso però non riescono a impedirlo” e Rohden.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Bonucci, carambola da tre punti: il Milan sorride

Milan sui social – Kessié: “Iniziato il 2018 nel modo migliore”

Milan-Crotone: le statistiche della vittoria dei rossoneri

Zenga a Premium: “Male il primo tempo, meglio la ripresa”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy