Gattuso tiene in pugno il Milan: ecco il suo “vocabolario”

Gattuso tiene in pugno il Milan: ecco il suo “vocabolario”

Ormai i tifosi e tutti gli addetti ai lavori stanno imparando a conoscere al meglio Gennaro Gattuso, tecnico del Milan: ecco il suo “vocabolario”

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Tuttosport, in edicola questa mattina, effettua un focus molto interessante su Gennaro Gattuso. L’allenatore rossonero ha conquistato tutti, e allo stesso tempo si è fatto conoscere per alcuni termini o espressioni che utilizza spesso.

ESPRESSIONI – Quando Rino parla di “Comincia a pizzicare” significa che il tecnico vuole un pressing da parte della sua squadra, oppure quando usa l’espressione “sugli appoggi” i giocatori devono andare a chiudere i passaggi corti alla compagine avversaria, in maniera tale da costringerla a buttare il pallone lungo. In fase di possesso Gattuso usa spesso il “Muovila, muovila” o “Ampiezza, ampiezza” in modo da incitare la squadra a muovere il pallone il più velocemente possibile.

GIOCATORI – E’ durante però gli allenamenti che l’allenatore da il meglio di se, con espressioni del tipo: “Buona” o “Non mollare, non mollare” o “Mannaggia a te”. Anche per quanto riguarda i suoi giocatori, Gattuso li chiama attraverso dei soprannomi: Kessiè è “Franck”, Suso è “Jesus”, Higuain “Pipita”, Bakayoko “Baka”, Abate “Skippy”, Musacchio “Animale”, mentre Mauri viene chiamato “Nano”. Insomma, Rino è completo controllo del suo Milan e i giocatori sono felici di essere guidati da lui.  Intanto Leonardo e Maldini pensano al mercato: CLICCA QUI per scoprire le ultime su Rabiot!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy