Milan, Romagnoli è il pilastro: Maldini lo considera intoccabile

Milan, Romagnoli è il pilastro: Maldini lo considera intoccabile

Alessio Romagnoli è uno de giocatori che ha il valore più alto al Milan, ma Maldini non ha nessuna intenzione di cederlo: è lui l’uomo simbolo

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

CALCIOMERCATO MILAN – Come viene sottolineato dalla Gazzetta dello Sport, Alessio Romagnoli ha il «phisique du role» per essere l’uomo-immagine del Milan. Il difensore è considerato da tutti un capitano credibile, certamente non per motivi estetici o di rappresentanza: la fascia è un privilegio che si è guadagnato in campo e fuori, visto che il numero 13 ha rinnovato il suo contratto in pieno caos societario (durante il passaggio dalla proprietà cinese a quella americana). Dunque il calciatore è assolutamente incedibile e viene considerato un vero pilastro.

MALDINI – Maldini ha sempre espresso grande apprezzamento per la crescita dell’ex Sampdoria: “Puntiamo su di lui, finora il Milan non gli ha dato una mano a crescere con calma, ma è più maturo di quanto fossi io alla sua età”. Solo Franco Baresi, infatti, diventò capitano rossonero in età più verde della sua. In tanti lo paragonano allo stesso Maldini o a Alessandro Nesta, ma Romagnoli non vuole considerare alcun tipo di confronto. L’importante è migliorarsi giorno dopo giorno e correggere gli errori che vengono fatti durante le partite.

CRESCITA – Nonostante i tanti miglioramenti delle ultime stagioni, il difensore ha grandissimi margini di crescita. Il numero 13 ha disputato un’ottima stagione condita da qualche grave errore: i due derby e la partita col Torino, dove è stato anche espulso per proteste. Dal punto di vista comportamentale deve migliorare la gestione del rapporto con gli arbitri, visto che spesso è stato ammonito per proteste, mentre dal punto di vista tecnico deve probabilmente migliorare a campo aperto quando viene puntato nell’uno contro uno. Al di là comunque di questi aspetti, Romagnoli è sicuramente uno dei migliori difensori italiani in circolazione. Tra l’altro, un’eventuale cessione non sarebbe neanche monetizzata al massimo: se il numero 13 fosse venduto a una cifra superiore rispetto a quanto è stato pagato (25 milioni), il 15% della differenza spetterebbe alla Roma. Un altro giocatore del Milan, invece, sembra essere vicino alla cessione, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy