PROFILING – Witsel, il talento dagli occhi di ghiaccio

PROFILING – Witsel, il talento dagli occhi di ghiaccio

Tutto su Axel Witsel, il centrocampista belga che il Milan sogna ormai da diversi mesi. Centrocampista di lotta e governo, potrebbe esse l’uomo giusto

Nome: Axel Laurent Angel Lambert Witsel

Età: 26 (12/01/89)

Squadra: Zenit San Pietroburgo

Ruolo: Centrocampista centrale

Piede preferito: Destro

Nazionalità: Belga

Valore: 30 milioni

La storia: Sono quattro le squadre per le quali Axel Witsel ha giocato fino ad ora: lo Standard Liegi, nel quale ha esordito a soli 17 anni nel 2006 (per un totale di 192 gare e 44 reti); il Benfica, con il quale ha giocato una stagione consacrandosi in Europa e segnando 5 gol in 52 presenze; lo Zenit San Pietroburgo, che lo ha acquistato per 40 milioni nel 2012 e con il quale Witsel ha giocato 104 gare per 14 marcature, ed infine la maglia della sua nazionale, quella del Belgio, nel quale è il leader del centrocampo (42 gare e 5 reti).

Caratteristiche: Axel è un giocatore davvero completo. Sintesi del centrocampista moderno, abbina il fisico alla tecnica. Grande visione di gioco che gli permette di destreggiarsi perfettamente nella posizione centrale del campo nel ruolo di regista, ma anche di mezzala destra o sinistra e, in caso di necessità, anche da trequartista. Ancora giovane, i margini di miglioramento ci sono e in questo momento è uno dei migliori in Europa nel suo ruolo. Nelle caratteristiche ricorda un po’ Patrick Vieira.

Mercato: Da molto tempo in orbita Milan, Witsel piace a molti club europei, ma il grande valore che ne attribuisce il suo attuale club, lo Zenit, cioè di circa 40 milioni di euro, ha spaventato i più. La Juventus si è fatta da parte dopo aver preso Khedira, il Chelsea non vuole spendere di più di 25 milioni. Non resta che il Milan. In Belgio danno già l’affare per fatto, alla cifra di 30 milioni, ma la realtà probabilmente è diversa. Il club rossonero vuole Axel, ed ha iniziato a sondare il terreno con l’agente, per evitare futuri casi Kondogbia. Una volta che il sì del giocatore sarà certo, il Milan farà la sua offerta, molto simile a quella per il francese passato poi all’Inter.

Curiosità: Suo padre, originario della Martinica, è un allenatore di calcio ed ex calciatore. Ma la curiosità che balza subito agli occhi sono i suoi capelli e la sua capigliatura eccentrica oltre che ai suoi occhi azzurri non proprio usuali per un ragazzo con le sue origine del centro-sud America.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy