PROFILING – SCHONE, DA REGISTA A TREQUARTISTA: IL DANESE CHE SERVE AD INZAGHI

PROFILING – SCHONE, DA REGISTA A TREQUARTISTA: IL DANESE CHE SERVE AD INZAGHI

Schone
fonte: benefoot.net
Nome: Lasse SchøneEtà: 28 anni (27/05/1986)Nazionalità: DaneseSquadra: AjaxPrezzo: 7 milioni di STATISTICHE E RENDIMENTOLasse Schøne è arrivato in Eredivise a soli 16 anni approdando all’ Heerenveen. Nel 2007 passa al De Graafschap e, dopo un solo anno al NEC Nijmegen dove, in quattro stagioni realizza ben 33 gol servendo anche 23 assist. Con un rendimento del genere diventa quasi inevitabile il trasferimento in una delle grandi d’Olanda. Schøne approda, infatti, all’Ajax nel Luglio del 2012 per 2,5 milioni di Euro; nelle fila dei lancieri, fino ad oggi, il centrocampista ha collezionato 93 presenze realizzando 23 gol, di cui 3 in Champion’s League. In maglia biancorossa Schøne vince per due anni consecutivi (2012/2013 e 2013/2014) la Eredivise. Le presenze in Nazionale maggiore, a oggi, sono 20 condite con 3 gol all’attivo.LA STORIAGli inizi di carriera non sono stati semplici: nella sua prima stagione, con l’Heerenveen, il centrocampista danese non colleziona nemmeno una presenza in prima squadra. La svolta arriva l’anno successivo quando il giocatore si convince a scendere di categoria diventando protagonista della promozione del De Graafschap dove incanterà anche in Eredivisie l’anno successivo. Passanto al NEC, Schøne esordisce anche in Europa League e in Nazionale maggiore danese. Sembra tutto perfetto, ma la sfortuna è in agguato: nel 2009/10, infatti, Schøne gioca solo 5 partite, a causa di un grave infortunio al ginocchio, che gli preclude anche l’accesso al Mondiale sudafricano. Il giocatore non si deprime e, con grande forza di volontà, si ripropone la stagione successiva suscitando l’interesse dell’Ajax. Il resto è storia recente e l’ottimo rendimento sia in campo nazionale che internazionale, sta suscitando l’interesse di grandi club europei, tra cui, appunto il Milan.CARATTERISTICHE TECNICHESchøne è un regista fantasioso, dotato anche di un fisico compatto (1,78 m per 75 kg) e di buona potenza, e sa essere devastante quando gioca alle spalle delle punte. In questa posizione può far valere le sue qualità migliori: visione di gioco, dribbling nello stretto, piede destro molto educato (sia nel tiro, sia nell’ultimo passaggio) e un buon senso del gol. Centrocampista moderno ed ordinato, può essere schierato anche da regista “basso” sfruttando le sue qualità per dettare i tempi di gioco. A 28 anni, Schøne sembra ormai maturo per esplodere definitivamente ed il trasferimento in un campionato più competitivo, come la serie A, potrebbe essere decisivo. Il giocatore sembrerebbe perfetto come rinforzo di qualità per un centrocampo in fase di ricostruzione, come appunto, quello del Milan.MERCATOSchøne ha il contratto in scadenza il 30 giugno del 2015 e, qualora non rinnovasse nei prossimi mesi, diventerebbe una di quelle classiche occasioni, a basso costo, da non lasciarsi sfuggire. Per non rischiare di perderlo tra un anno e mezzo a costo zero, l’Ajax potrebbe anche ascoltare proposte inferiori rispetto al reale valore di mercato e, ragionevolmente, con 4 o 5 milioni di euro l’affare potrebbe andare in porto. Galliani ed il Milan sono in agguato anche se devono guardarsi da una concorrenza agguerrita sia in Europa che in Italia (in passato è stato seguito anche dalla Fiorentina).CURIOSITA’Schøne è stato eletto per due volte MVP della sua squadra: nel 2007-2008 con il De Graafschap e l’anno succesivo tra le fila del NEC.Gaetano De Pippo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy