PROFILING – MAKSIMOVIC, IL NUOVO VIDIC CHE VOGLIONO TUTTI

PROFILING – MAKSIMOVIC, IL NUOVO VIDIC CHE VOGLIONO TUTTI

Nikola Maksimovic
Nikola Maksimovic (fonte foto: www.zimbio.com)
Nome: Nikola MaksimovićEtà: 23 (25/11/1991)Squadra: TorinoRuolo: Difensore centralePiede preferito: DestroNazionalità: SerbaValore: 10 milioniLa storia: Inizia la carriera calcistica nel 2002 a neanche 11 anni, giocando nelle giovanili prima del Kosmos e poi nello Sloga, sempre nella sua Serbia. Passa allo Sloboda nel 2006, con il quale esordisce in prima squadra nel 2009. Tre anni dopo, Maksimovic viene acquistato per 300mila euro dalla Stella Rossa di Belgrado, guarda caso l’ex squadra del tecnico del Milan Mihajlovic. Nel 2013, il 51 % del suo cartellino viene acquistato dall’Apollon Limassol che il 23 luglio 2013 definisce la sua cessione al Torino in prestito oneroso con diritto di riscatto. Dopo un inizio difficile, piano piano Maksimovic conquista la maglia titolare prima in difesa e poi da esterno di centrocampo. Il 27 maggio 2014 il Torino lo acquista in maniera definitiva: quest’anno riesce a giocare 37 gare dimostrando tutto il suo valore e destando l’interesse di diverse squadre sia italiane che straniere.Caratteristiche: Maksimovic ha come ruolo principale quello del difensore centrale, capace però di giocare in ogni zona del reparto arretrato, anche sull’esterno, o in caso di necessità come centrocampista difensivo. La sua grande altezza, 1.93 cm, non compromette la sua velocità: perentorio nel gioco aereo e nella marcatura asfissiante.Mercato: Piace e non poco al neo tecnico del Milan, Sinisa Mihajlovic, che vede in lui il possibile leader della difesa rossonera del futuro. Ma su Maksimovic ci sono tante squadre, in particolare la Fiorentina, che farebbe carte false per portarlo a Firenze. Il Milan dal canto suo potrebbe offrire in contropartita Poli e Cerci, giocatori molto apprezzati dal tecnico granata Ventura. Ma Cairo vuole la bellezza di 13 milioni di euro.Curiosità: In patria paragonato a Vidic, per il fisico, la forza e il modo di giocare. I margini di miglioramento sono molti, Ventura stravede per lui e la sua duttilità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy