PROFILING – LAPORTE, IL BABY CENTRALE CHE VALE ORO

PROFILING – LAPORTE, IL BABY CENTRALE CHE VALE ORO

Laporte, difensore dell'Athletic Bilbao - foto: givemesport.com
Laporte, difensore dell’Athletic Bilbao – foto: givemesport.com
Nome: Aymeric LaporteEtà: 21 (27/05/1994)Squadra: Athletic Club Ruolo: Difensore centralePunti di forza: Fisico e maturitàNazionalità: FranceseValore: 20 milioni di euroSTORIA – Originario di Agen, nei Paesi Baschi francesi, precisamente nella regione di Iparralde, Aymeric Laporte viene scovato dai talent scout dell’Athletic Club, bruciando subito le tappe e conquistandosi un posto da titolare nella stagione 2013/14. Stagione che lo vede tra le più belle sorprese della Liga, considerato uno dei migliori prospetti nel suo ruolo. Quest’anno si è confermato, diventando il leader della difesa della sua squadra e iniziando a farsi notare da più grandi club europei. In due stagioni, Laporte ha collezionato 65 gare condite da 2 gol.CARATTERISTICHE – E’ il tipico difensore centrale, ma all’inizio della sua carriera si è destreggiato bene anche come esterno di difesa. Mancino, con un gran fisico, 190 cm per 85 kg, che comunque non diminuisce la sua velocità. Importante il suo gioco aereo, molto difficile da superare: Dovesse mantenere le aspettative, diventerebbe uno dei migliori centrali difensivi d’Europa.MERCATO – Laporte è un giocatore dai margini di miglioramento enormi. Per questo un investimento su di lui sarebbe indicato per il presente ma anche per assicurare alla difesa un pilastro per i prossimi dieci anni. Aymeric sa impostare, piace tanto a Mihajlovic e ha già una discreta esperienza. Ma l’Athletic ha già rifiutato un’offerta da 15M del Milan, cosa che farà sicuramente lievitare il prezzo. In passato Laporte è stato vicino anche al Barcellona, trattativa poi fallita. Per portarlo via dai Paesi Baschi, si dovrà superare quota 20 milioni, dato che il suo contratto scadrà nel 2019 e una clausola rescissoria di circa 40 milioni.CURIOSITA‘ – Dopo Bixente Lizarazu, Laporte è il secondo francese ad aver giocato per l’Athletic Club, squadra molto restia ad accogliere calciatori stranieri. E’ dal 2013 anche l’unico straniero presente nella rosa della squadra basca. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy