PROFILING – KONOPLYANKA, L’ALA IN SCADENZA CHE HA STREGATO SABATINI E GALLIANI

PROFILING – KONOPLYANKA, L’ALA IN SCADENZA CHE HA STREGATO SABATINI E GALLIANI

Yevhen Konoplyanka - fonte www.bleacherreport.com
Yevhen Konoplyanka – fonte www.bleacherreport.com
Nome: Yevhen Olehovyč KonopljankaEtà: 25 (29 settembre 1989)Nazionalità: UcrainaSquadra: DniproRuolo: Ala SinistraPiede Preferito: DestroValutazione: 17 milioni di euroLa storia:  Cresciuto nelle giovanili del Dnipro, Yevhen esordisce in campionato il 26 agosto 2007, entrando all’83’ nella gara contro lo Zakarpattja. Appena diciottenne, le presenze in squadra aumentano, ma i minuti di gioco latitano: solo dal 2009-2010 conquista un posto fisso in prima squadra. Nella prima partita da titolare contro lo Zorja, realizza anche il suo primo goal. Ben presto arriva anche la prima convocazione nella nazionale ucraina.Infatti, dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili, partecipando anche al campionato europeo Under-21 del 2011, il 25 maggio 2010 ha fatto il suo esordio subito da titolare nell’amichevole contro la Lituania. Il primo goal arriva invece alla seconda presenza contro la Romania, sempre in amichevole.Nell’Europeo casalingo del 2012, Konopljanka ha giocato da titolare tutte e tre le partite dell’Ucraina e nonostante il brutto campionato della sua nazionale, ha destato comunque una buona impressione tra gli addetti ai lavori.Il primo goal ufficiale con l’Ucraina, è arrivato l’11 settembre 2012 contro l’Inghilterra, partita valida per le qualificazioni al Mondiale del 2014.Caratteristiche tecniche: Jehven è un’ala sinistra veloce, capace di giocare anche a destra e come seconda punta, destro di piede con buone capacità di calciare anche di sinistro. Tecnica e velocità, le sue caratteristiche: si fa’ apprezzare in tutti i ruoli offensivi, amando soprattutto il tiro da fuori che lo ha portato a realizzare con la maglia del Dnipro 28 gol in 136 gare e 8 in Nazionale in 36 presenze.Mercato: Konopljanka è seguito dai principali club europei, dato il suo status contrattuale. Yevhen, infatti,  va in scadenza il 30 giugno 2014, e il suo padre-manager già sta facendo un tour d’Europa per piazzare al miglior offerente il suo assistito. Milan, Roma e Inter sono le principali indiziate al suo trasferimento in Italia, circostanze mai smentite ma rilanciate dal suo procuratore negli ultimi giorni. Nella squadra rossonera andrebbe a fare l’alter ego di El Shaarawy, largo a sinistra per poi rientrare sul piedre destro e provare la conclusione.Curiosità: Negli ultimi giorni si sono susseguite voci sui vari intermediari presenti in Italia per offrire il giocatore: sembra, infatti, che il padre ne abbia sguinzagliato uno per l’Inter e il Milan, un altro per la Roma e uno per la Fiorentina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy