PROFILING – DONNARUMMA, IL PUPILLO DI RAIOLA IN PANCHINA COL CESENA

PROFILING – DONNARUMMA, IL PUPILLO DI RAIOLA IN PANCHINA COL CESENA

Commenta per primo!

Donnarumma, portierino del Milan - fonte: tuttomercatoweb.com
Donnarumma, portierino del Milan – fonte: tuttomercatoweb.com
Nome: Gianluigi DonnarummaEtà:  15 anni (25/02/1999)Nazionalità: ItalianaSquadra: MilanRuolo: PortierePiede Preferito: DestroLa Storia: Arrivato al Milan nell’estate del 2013, Gianluigi Donnarumma è cresciuto nel Club Napoli Castellamare, club campano, con il quale si è fatto notare dagli scout rossoneri. La società di via Aldo Rossi ha sborsato 250 mila euro per prelevare il fratello di una vecchia conoscenza della famiglia rossonera: Antonio Donnarumma, ora al Bari in prestito dal Genoa. 9 anni in meno di Antonio, Gianluigi ha seguito le orme del fratello e dello zio, Enrico Alfano, portiere che ha trasmesso la passione per questo ruolo e che, in passato, ha giocato per la Juve Stabia.Caratteristiche tecniche: Fisicamente molto maturo, 197 cm di altezza, nonostante questo molto abile negli spostamenti laterali. Bravo nelle uscite, sia in quelle alte che in quelle basse, sempre pronto tra i pali, è un portiere molto concreto. Spesso i portieri giovani tendono a preferire la spettacolarità a dispetto dell’intervento “concreto”, definiamolo così, lui no: fa sempre la scelta più logica trasmettendo sicurezza all’intero reparto. Chi ricorda? Samir Handanovic, ovviamente con le dovute proporzioni. Cresciuto nel gioco con i piedi, partecipa attivamente alla costruzione della manovra. Ogni tanto incappa in qualche errore (vedi la Viareggio Cup nella sconfitta contro il Psv Eindhoven al debutto), ma l’età è decisamente dalla sua parte.Curiosità: Il Milan ha battuto la concorrenza di Inter, Juventus e Napoli. Il suo cuore rossonero ha fatto la differenza.Ma prima di tutti, un signore aveva notato le sue qualità: Mino Raiola, che di recente lo ha inserito nel suo 11 ideale per il futuro.Quest’anno fa parte in pianta stabile della Primavera di Brocchi, che già lo scorso anno lo portava con sé negli Allievi Nazionali, categoria in cui dovrebbe giocare in questa stagione. Domenica, con ogni probabilità, arriverà la chiamata con la prima squadra di Filippo Inzaghi, viste le assenze di Agazzi, infortunio, e Diego Lopez, squalifica. Il Milan dovrà chiedere una deroga speciale, in quanto il giocatore non ha ancora compiuto i 16 anni. Bisognerà presentare un certificato che comunichi la sua idoneità a giocare con calciatori adulti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy